Eufrasia, Euphrasia officinalis L.

NOME COMUNE: Eufrasia

NOME SCIENTIFICOEuphrasia officinalis L..

FAMIGLIA: Orobanchaceae

NOMI POPOLARI: Eufrasia

NOMI STRANIERI:

  • (Eng) Eyebright, Euphrasy
  • (Fra) Euphraise, Casse-lunette
  • (Ger) Augentrost
  • (Esp) Eufràsia

DESCRIZIONE E STORIA

DESCRIZIONE BOTANICA

Portamento: fusto eretto e ramificato. Può arrivare all’altezza di 30 cm ma solitamente è molto bassa intorno ai 10 cm.

Foglie: le foglie inferiori sono ovate e opposte con margine dentato.

Fiori: bianchi con striature violetta, caratterizzati dalla parte centrale gialla. Fiorisce dall’inizio dell’estate all’autunno.

ETIMOLOGIA DEL NOME/STORIA E TRADIZIONI: Molto usata per le infiammazioni agli occhi caratterizzata da muco. Rimedio tradizionale popolare usato in caso di allergie, tosse, mal di testa, congestioni, raucedine, rinite, infiammazioni del cavo orale, ecc. In Europa è stata utilizzata anche come digestivo e per calmare le infiammazioni della pelle.

NOTE: non note.

DOVE SI TROVA

HABITAT: Pianta che si trova spesso come “semi-parassita” di altre piante erbacee. Si trova nei prati dell’Italia del Centro-Nord, dai 2500 metri di altitudine alla pianura.

TEMPO E MODALITA’ DI RACCOLTA O COLTIVAZIONE: Si raccoglie la pianta intera durante la fioritura da luglio ad ottobre, successivamente viene fatta essiccare in un luogo ben areato e al riparo dalla luce diretta del sole. Si conserva poi in sacchetti di carta o di stoffa.

UTILIZZO

PARTE UTILIZZATA: Pianta intera fiorita

COME SI USA IN COSMETICA: L’infuso di Eufrasia può essere utilizzato per fare un bagno dalle proprietà tonificanti. Spesso si trova in colliri associata con la Camomilla, oppure in collutori per effettuare dei gargarismi.

COME SI USA IN CUCINA: Non trova nessun particolare impiego.

PROPRIETA’ E BENEFICI

PRINCIPALI COMPONENTI

  • Iridoidi
  • Acidi fenolici
  • Tannini
  • Flavonoidi

PROPRIETA’ SALUTISTICHE PRINCIPALI

Le principali proprietà benefiche dell’Eufrasia sono:

  • Digestiva e amara
  • Astringente oftalmica
  • Antinfiammatoria oculare
  • Antisettica
  • Anticatarrale

FORME IN CUI SI UTILIZZA

Ecco alcuni utilizzi, quando assumerlo e la posologia.

Infuso per impacchi agli occhi: versare in una tazza d’acqua bollente 5 cucchiai di Eufrasia e lasciare in infusione per circa 10 minuti. Inumidire una garza di cotone e applicare sugli occhi, lasciare in posa per almeno altri 10 minuti.

RIMEDIO NATURALE PER:

A cosa serve? Utile come rimedio naturale in caso di:

  • Congiuntivite allergica
  • Orzaiolo
  • Raucedine
  • Naso chiuso
  • Sinusite

CONTROINDICAZIONI: Nessuna nota, a meno che non ci sia una sensibilità personale alla pianta. I preparati oculari a base di questa pianta devono essere sterili.

Una pianta officinale è un organismo vegetale usato nelle officine farmaceutiche o erboristiche per la produzione di specialità medicinali.

Sono considerate piante officinali piante medicinali, aromatiche e da profumo inserite negli elenchi specifici e nelle farmacopee dei singoli paesi. Il numero e il tipo di piante officinali varia da paese a paese a seconda delle tradizioni. Il più comune utilizzo di piante officinali è quello di correttori del gusto: molti farmaci o preparati farmaceutici hanno originariamente un gusto sgradevole, che quindi viene “corretto” con l’aggiunta di sostanze di origine vegetale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.