Cryptomeria, Cryptomeria japonica

Caratteristiche botaniche:

Nome comune: Cryptomeria

Famiglia: Cupressaceae

Pianta monoica/dioica: monoica

Portamento: arboreo

Foglie: persistente, aghiforme, con sezione più o meno
tondeggiante. La lunghezza della foglia e la sua colorazione variano
in relazione alla varietà

Fiori: strutture riproduttive separate; quelle maschili sono costituite
da microsporofilli riuniti in amenti terminali e quelle femminili da
macrosporofilli riuniti in un cono che origina uno strobilo sferico

Frutti: strobili sferici con espansioni spinescenti

Periodo di dispersione del polline: G F M A M G L A S O N D

Impollinazione: anemofila

Si presenta come albero sempreverde di grandi dimensioni fino a 40 m d’altezza, con il fusto diritto e scarsamente rastremato, con la corteccia di colore rosso-brunastro; la chioma è piuttosto densa con foglie lesiniformi lunghe circa 20 mm, disposte a spirale sui rametti, di colore verde chiaro, persistenti per 4-5 anni, microsporofilli riuniti in amenti, macrosporofilli riuniti in un cono tondeggiante; i frutti sono piccoli strobili di forma globosa, dotati di scaglie spinose all’apice e contenenti piccoli semi che ricordano quelli del cipresso.

Distribuzione e habitat

Originaria della Cina sud-orientale e del Giappone, importata in Europa già dalla seconda metà dell’Ottocento, pianta molto rustica in ogni zona d’Italia, nota col nome di “crittomeria”, “criptomeria” o anche “cedro rosso del Giappone”,trova le condizioni ideali nel Lauretum e nel Castanetum caldo, nelle stazioni fertili con buona umidità e abbondanti precipitazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.