Emilia Romagna
AMARENE BRUSCHE DI MODENA IGP

SCARICA in formato PDF DISCIPLINARE AMARENE BRUSCHE DI MODENA IGP

Amarene Brusche di Modena IGP

L’IGP Amarene Brusche di Modena è riservata esclusivamente alla confettura che risponde alle caratteristiche descritte dal disciplinare. I frutti utilizzati appartengono alle seguenti varietà: Amarena di Castelvetro, Amarena di Vignola dal peduncolo corto, Amarena di Vignola dal peduncolo lungo, Amarena di Montagna, Amarena di Salvaterra, Marasca di Vigo, Meteor, Mountmorency, Pandy. La confettura ha colore rosso bruno intenso con riflessi scuri. Il suo sapore è un perfetto equilibrio tra il dolce e l’amaro.

Metodo di coltivazione

I metodi di coltivazione sono quelli tradizionali della zona e hanno lo scopo di conferire alle amarene le particolari caratteristiche organolettiche per le quali sono famose. Le piante sono poste tra i filari a 4 metri di distanza in modo che siano ben illuminate dai raggi del sole. Le pratiche chimiche di diserbo e di inerbimento sono sempre consentite senza alterare la qualità della pianta. La raccolta avviene nel mese di luglio e viene effettuata a mano o con l’ausilio di attrezzi meccanici. I frutti vengono poi sottoposti al processo di lavorazione, snocciolati e quindi addizionati di saccarosio. Non sono ammessi altri zuccheri.

Legame tra il prodotto e il territorio

Il clima tipico del territorio, con inverni miti ed estati soleggiate, e l’abilità dei produttori di coltivare le amarene hanno reso questo prodotto un’eccellenza regionale e nazionale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.