Come la progettazione di un sistema di ventilazione può rendere gli edifici salubri

Partire dalle fondamenta: i benefici della bioedilizia per la costruzione della casa

L’arte di costruire una casa va ben oltre il semplice assemblaggio di mattoni e malta. Oggi, sempre più persone stanno considerando l’opzione della bioedilizia, un approccio innovativo alla costruzione che mette al centro la sostenibilità ambientale e il benessere degli abitanti.

Caratteristiche e vantaggi della bioedilizia

Le case in bioedilizia rappresentano un’alternativa sostenibile alle tradizionali abitazioni, grazie a una serie di caratteristiche distintive. Una delle principali è l’uso di materiali ecocompatibili, come il legno certificato, il bambù o il cob, che sono più leggeri, duraturi e, soprattutto, a basso impatto ambientale rispetto ai materiali convenzionali come il cemento. Questi materiali riducono notevolmente l’emissione di gas serra durante la produzione e l’edificazione, contribuendo così alla lotta contro il cambiamento climatico.

Inoltre, le case in bioedilizia sono progettate con un’enfasi sull’efficienza energetica. Spesso sono dotate di sistemi di riscaldamento e raffreddamento passivi, isolamento termico avanzato e pannelli solari per la produzione di energia elettrica. Questi accorgimenti non solo riducono i costi energetici a lungo termine, ma riducono anche la dipendenza da fonti di energia non rinnovabile.

Un altro aspetto cruciale è la qualità dell’aria interna. Queste abitazioni sono progettate per massimizzare la ventilazione naturale, riducendo così la presenza di agenti inquinanti nell’aria. Inoltre, spesso utilizzano vernici e materiali privi di sostanze tossiche, creando un ambiente interno più salubre per gli abitanti.

La bioedilizia non si limita alla costruzione di case ecocompatibili, ma promuove anche la conservazione delle risorse idriche attraverso sistemi di raccolta delle acque piovane e il riciclo delle acque grigie. Questo contribuisce non solo a preservare le risorse idriche, ma anche a ridurre i costi legati all’approvvigionamento idrico.

Dopo la costruzione: prepararsi a vivere in una casa in bioedilizia

Una volta che la casa in bioedilizia è stata costruita, ci sono diverse azioni da intraprendere per garantire un’esperienza di vita confortevole ed ecologica. La prima di queste azioni è il trasloco. Quando ci si trasferisce, è importante pianificare il trasporto dei propri effetti personali in modo sostenibile, utilizzando imballaggi riciclabili e cercando di ridurre al minimo l’impatto ambientale del trasporto.

Una volta stabiliti nella nuova casa, sarà necessario gestire l’allaccio della luce e alcuni fornitori, come VIVI energia, offrono risorse informative dettagliate per affrontare questa necessità in modo efficace. Inoltre, è fondamentale adottare pratiche di risparmio energetico, come l’uso di elettrodomestici a basso consumo e l’ottimizzazione dell’illuminazione interna.

Per completare l’esperienza di vita in una casa in bioedilizia, è importante anche arredare l’abitazione in modo sostenibile. Scegliere mobili realizzati con materiali ecocompatibili e provenienti da fornitori responsabili può contribuire a mantenere l’equilibrio tra sostenibilità ambientale e comfort abitativo. Inoltre, è possibile aggiungere elementi di design che sfruttino al massimo la luce naturale e la ventilazione, riducendo così la dipendenza da fonti energetiche non rinnovabili.

Contenuto sponsorizzato

.

King Salman Park

Con i suoi 13,3 chilometri quadrati sul terreno del vecchio aeroporto di Riyadh, il nuovo King Salman Park sarà il più grande parco urbano del mondo. Omrania e il Premio europeo di architettura Henning Larsen Architects hanno vinto il concorso internazionale per servire come consulente principale per il design di questo straordinario paesaggio urbano che…

Leggi di +

Risparmio Energetico

Ecobonus 110 % el nuovo decreto Rilancio, tutti i dettagli su come funziona il bonus per la Riqualificazione energetica e gli interventi ammessi in Detrazione. La Legge di Bilancio ha confermato le detrazioni fiscali: ecco cosa è cambiato per i bonus destinati all’efficienza energetica e al risparmio energetico dal 2019 e per il nuovo anno 2020.

Leggi di +

Il Giorno del Sovrasfruttamento della Terra segna il lancio dei “100 Giorni di Possibilità” che portano alla COP26

La campagna 100 Days of Possibility viene presentata oggi, in occasione del Giorno del Sovrasfruttamento della Terra (ovvero, l’Earth Overshoot Day), dagli esperti di sostenibilità del Global Footprint Network, e dell’Agenzia per la Protezione Ambientale (EPA) scozzese,. L’iniziativa presenta soluzioni collaudate e scalabili che contribuiscono a portare l’Impronta Ecologica dell’umanità in equilibrio con le risorse biologiche che…

Leggi di +

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *