Bresaola della Val d’Ossola PAT

Prodotto Agroalimentare Tradizionale del PIEMONTE

La Bresaola della Val d’Ossola è un prodotto salato e stagionato, ottenuto da tagli del quarto posteriore, specialmente della coscia (punta dell’anca, megatello) del bovino. La carne salata è conciata con spezie ed aromi naturali:cannella, chiodi di garofano, aglio, rosmarino, alloro, facoltativamente ginepro. La pezzatura è variabile in dipendenza dei tagli di carne che sono lavorati. Al taglio si presenta compatta, consistente e di colore rosso intenso con scarsissima infiltrazione di grasso. Il profumo ed il gusto sono fragranti e delicati.

Territorio di produzione

La zona di produzione coincide con la Val d’Ossola e vallate limitrofe (Verbano Cusio Ossola).

Metodo di preparazione

Per almeno 15 gg la carne è salata a secco e conciata con pepe, cannella, noce moscata, rosmarino, chiodi di garofano, alloro, zucchero e vino bianco. Ogni 3-4 giorni si provvede ad un massaggio manuale delle masse muscolari, per diffondere in maniera omogenea la concia. Successivamente la carne è insaccata in pelle naturale (possibilmente pelle di sugna) e legata a mano. Segue l’asciugatura per 15 giorni e successivamente il prodotto viene stagionato per 3-4 mesi.
Durante il periodo di salagione, della durata di circa 15-20 giorni.

Storia

La tradizione produttiva è antica e radicata nei laboratori di macelleria locali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.