Alliaria

 Alliaria petiolata

L’alliaria è una pianta erbacea biennale, della famiglia Brassicaceae, che cresce comunemente nei luoghi umidi e ombrosi nelle radure e al margine dei boschi.

La specie nonostante sia, per vicinanza genetica e aspetto, prossima a un “broccolo” è caratterizzata, come suggerisce il nome, da un delicato aroma di aglio.

Per questo motivo in passato è stata anche coltivata negli orti come essenza aromatica. Oggi, dopo un lungo periodo di oblio, è ritornata in auge come erba selvatica mangereccia ottima nelle insalate e nelle minestre.

Distribuzione e habitat

La zona d’origine è paleotemperata, per cui è diffusa in Europa, Asia (in Cina e India settentrionale.fino all’Himalaya); ma anche nell’Africa del Nord. In Italia è comune e la si trova nella boscaglia in mezz’ombra e nei boschi umidi di latifoglie, o comunque ricchi di azoto e sostanze organiche (pianta sinantropa), a quote comprese fra 0 e 1700 m s.l.m.. È presente sia nella zona marina (rara) che montana (comune). È assente in Sardegna.

Maggiorana
Coltivazione BIO

La coltivazione della maggiorana è una pratica semplice che può avvenire a partire dai semi, da cespi prelevati direttamente da un’altra pianta o per talea. La coltivazione della maggiorana è possibile sia in vaso, sia nell’orto: la pianta non ha molte esigenze per il tipo di suolo ma è fondamentale tenerla in una posizione soleggiata.

Leggi di +

Rosmarino
Coltivazione BIO

Il rosmarino (Rosmarinus officinalis L., 1753) è una specie perenne aromatica della famiglia delle Lamiaceae. Per la coltivazione bisogna considerare che questa specie è oramai utilizzata in coltivazioni intensive e specializzate. Ma questo non è sempre a favore delle qualità organolettiche e di oli essenziali presenti. Come tutte le piante, la specializzazione diminuisce le caratteristiche…

Leggi di +

Santoreggia
Coltivazione BIO

La santoreggia montana (Satureja montana L., 1753) è una specie erbacea perenne ed aromatica della famiglia delle Lamiaceae, originaria dell’Europa centrale e meridionale, dell’Africa settentrionale e dell’Asia. In questa scheda vedremo come coltivare la santoreggia montana con le tecniche agronomiche e gli accorgimenti più appropriati.

Leggi di +

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *