Allarme climatico: servono risposte rapide

Mentre il clima si riscalda, le temperature artiche stanno aumentando più velocemente delle temperature a latitudini inferiori, un fenomeno chiamato amplificazione artica.

Da tempo si ritiene che la perdita di ghiaccio marino e di manto nevoso alle alte latitudini settentrionali contribuisca a questo comportamento, ma sono stati suggeriti anche altri meccanismi.

Previdi et al. ha analizzato le simulazioni del modello climatico e ha concluso che questa risposta al riscaldamento amplificato inizia effettivamente prima che la perdita di ghiaccio marino diventi importante e che i processi atmosferici veloci sono invece responsabili del suo avvio.

Pertanto, la perdita di ghiaccio marino è un amplificatore dell’aumento del riscaldamento artico piuttosto che un fattore scatenante.

Credit @Jesse Smith Fonte @sciencemag.org

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.