21 MAGGIO – Giornata Europea Natura 2000

La Giornata Europea Natura 2000 fa riferimento al 21 maggio 1992, quando furono approvati sia la Direttiva Habitat dell’UE che il programma LIFE. Questa direttiva, insieme alla direttiva sugli uccelli (adottata nel 1979), è diventata una base della rete di aree protette Natura 2000 dell’UE.

Oggi Natura 2000 comprende più di 27 800 siti in tutta la terra e nei mari dell’UE che contribuiscono con successo alla conservazione del nostro patrimonio naturale europeo unico.

Per celebrare la rete Natura 2000, uno dei risultati più importanti dell’UE, e per onorare gli sforzi di tutte le persone coinvolte nel renderla un successo, la Commissione europea, insieme al Parlamento europeo, alla Presidenza del Consiglio e al Comitato delle regioni, ha dichiarato il 21 maggio come Giornata Europea Natura 2000.

In occasione della Giornata Natura 2000 dell’UE, visita un sito a te vicino Natura 2000 (vedi MAPPA), impara e scopri le specie e gli habitat che protegge e usa #Natura2000Day per condividere la tua esperienza.

Nel 2021 puntiamo i riflettori sui siti Natura 2000 di prossimità alle persone e sui benefici che la natura porta al pianeta, compresi quelli legati alla salute. La rete Natura 2000 con la sua vasta copertura ci porta la natura “alle nostre porte”. Data l’attuale situazione con COVID-19 in Europa, celebreremo questo giorno speciale sui social media. Usa #Natura2000 o #Natura2000Day e unisciti a noi!

I paesaggi silvo-pastorali di Moscheta

Il paesaggio silvo-pastorale di Moscheta è un esempio significativo del ruolo storico dei monasteri nella gestione del territorio appenninico a partire dall’anno Mille. L’area si sviluppa attorno all’abbazia fondata intorno al 1037 da san Giovanni Gualberto, alla quale  nel 18° secolo è subentrata una gestione organizzata secondo lo schema della fattoria mezzadrile toscana, di cui …

Leggi di +

Un approccio integrato alla transizione delle città alla NET zero emissioni di carbonio

nel decennio a seguire, le città interessate dovrebbero concentrarsi aumentare le energie rinnovabili e l’elettrificazione del consumo finale di energia, utilizzando la digitalizzazione per integrare i sistemi – ad esempio, da ottimizzare la domanda di energia per una maggiore flessibilità, accelerare la transizione alla mobilità elettrica e decarbonizzazione riscaldamento e raffrescamento. Dovrebbero concentrarsi anche sulla…

Leggi di +

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *