Vini dell’Umbria
COLLI DEL TRASIMENO o TRASIMENO DOP

I vini appartenenti alla Denominazione di Origine Protetta “Colli del Trasimeno” sono prodotti nelle varianti: bianco, bianco frizzante, bianco vin santo, bianco scelto, rosso, rosso frizzante, rosso novello, rosso scelto, rosso riserva, rosato e spumante metodo classico (sia bianco che rosé). Vi rientrano poi i vini con specificazione di vitigno: Grechetto, Merlot (anche riserva), Cabernet sauvignon (anche riserva), Gamay (anche riserva).

Uvaggio

I bianchi nascono da uve provenienti da vigneti composti per almeno il 40% da Trebbiano e per il 30% (minimo) da Grechetto, Chardonnay, Pinot bianco e Pinot grigio. Per il bianco scelto è prescritto un 85% di Vermentino, Grechetto, Chardonnay, Pinot grigio, Pinot bianco, Sauvignon e/o Riesling italico (da soli o insieme). Così come per il Rosso scelto, dove la legge richiede un 70% minimo di Gamay, Cabernet Sauvignon, Merlot e/o Pinot nero, oltre a un 15% di Sangiovese. Lo Spumante bianco ha un 70% di Chardonnay, Pinot bianco, Pinot grigio, Pinot nero e/o Grechetto, mentre il rosé è realizzato con Chardonnay e/o Pinot bianco (50%) e Pinot nero (50%). In tutti i casi (eccetto lo spumante rosé), per la quota rimanente, possono concorrere altri vitigni a bacca analoga coltivabili in Umbria.

Caratteristiche chimico-fisiche e organolettiche

I vini bianchi Trasimeno presentano livelli qualitativi ottimali perché ottenuti da uve con eccellenti indici di maturazione, sia come acidità che come tenore zuccherino. I rossi, invece, manifestano un profilo sensoriale importante ed equilibrato, arricchito da aromi speziati amalgamanti con le componenti floreali-fruttate. D’eccellenza, poi, risultano i vini spumante e il vin santo. All’interno del disciplinare è possibile rintracciare le caratteristiche organolettiche specifiche di ciascuna tipologia.

Zona di produzione delle uve

La zona di produzione è localizzata lungo le sponde del Lago Trasimeno, in Umbria.

Specificità e note storiche

La prima traccia storica della viticoltura nella zona del Trasimeno è custodita nella Tabula Cortonensis, un documento etrusco rinvenuto a Cortona.

SCARICA in formato PDF DISCIPLINARE VINO COLLI DEL TRASIMENO o TRASIMENO DOP

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.