Vini del Friuli Venezia Giulia
FRIULI COLLI ORIENTALI DOP

SCARICA in formato PDF DISCIPLINARE VINO FRIULI COLLI ORIENTALI DOP

Country Landscape From Rosazzo Abbey

I vini della Denominazione di Origine Protetta “Friuli Colli Orientali” possono essere prodotti nelle tipologie bianco, rosso e dolce oppure con indicazione di uno dei seguenti vitigni: Chardonnay, Malvasia, Pinot bianco, Pinot grigio, Ribolla gialla, Riesling, Sauvignon, Friulano, Traminer aromatico, Verduzzo friulano, Cabernet, Cabernet franc, Cabernet sauvignon, Merlot, Pignolo, Pinot nero, Refosco dal peduncolo rosso, Refosco, Schioppettino e Tazzelenghe. Sono anche previste possibili indicazioni di sottozone: Cialla, Ribolla Gialla di Rosazzo, Pignolo di Rosazzo, Schioppettino di Prepotto e Refosco di Faedis.

Uvaggio

I vini con indicazione di vitigno sono prodotti con una quota minima dell’85% di relative uve specifiche. Per la restante parte e fino ad un massimo del 15%, possono concorrere altri vitigni a bacca analoga idonei alla coltivazione nella provincia di Udine. I vini Bianco, Dolce (bianco) e Rosso, invece, sono realizzati utilizzando uve provenienti da diversi vigneti con bacca del colore corrispondente, purché rientranti nell’elenco di quelli utilizzati per le produzioni con indicazione specifica. Nel caso del Dolce è ammesso anche l’uso del Picolit.

Caratteristiche chimico-fisiche ed organolettiche

I vini bianchi (tra 11% vol al 12% vol) Friuli Colli Orientali sono vini strutturati, equilibrati e di corpo, che si presentano tutti in una piacevole tonalità giallo paglierino, con riflessi dorati o verdognoli (che si fanno ramati nel Pinot grigio). Al palato regalano una sensazione gradevole e morbida, accompagnata da profumi netti e intensi, che spaziano dal fruttato al floreale. La tonalità dei rossi, invece, è rubino e si associa ad un profumo ammaliante, fine e tendente all’erbaceo e allo speziato, con un elegante bouquet fatto di sentori di sottobosco e frutti rossi. In bocca risultano equilibrati e corposi. Il dettaglio delle caratteristiche organolettiche, comprese quelle delle varianti con indicazione di vitigno, è rintracciabile nel disciplinare.

Zona di produzione delle uve

La zona di produzione è localizzata nella fascia centro orientale della provincia di Udine e interessa il territorio di 19 comuni.

Specificità e note storiche

Tracce storiche della viticoltura friulana si rinvengono già negli scritti degli storici greci Strabone ed Erodiano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.