Vino del Trentino Alto Adige
CASTELLER DOP

SCARICA in formato PDF DISCIPLINARE VINO CASTELLER DOP

Casteller DOP

“Casteller” è la Denominazione di Origine Protetta riservata a uno specifico vino rosso prodotto nella provincia di Trento. Non sono previste indicazioni o specifiche particolari oltre alla denominazione.

Uvaggio

Il vino Casteller viene realizzato mediante la vinificazione di uve provenienti dal vitigno Merlot, che devono costituire almeno il 50% del totale, a cui si uniscono Schiava grossa, Schiava gentile, Lambrusco a foglia frastagliata, Lagrein e Teroldego che, da soli o congiuntamente non possono comunque superare il 50%.

Caratteristiche chimico-fisiche ed organolettiche

Alla vista, il Casteller, si presenta in una gradevole tonalità rosso rubino, la cui intensità può variare a seconda delle produzioni. Ha un gradevole odore vinoso, che si abbina ad un sapore caratteristico, asciutto e armonico. Raggiunge una gradazione alcolica pari a 11% vol.

Zona di produzione delle uve

La zona di produzione si estende nel territorio di 48 comuni, tutti in provincia di Trento, ripartiti tra la Valle dell’Adige, la Valle di Cembra, la Vallagarina, la Valle di Sarca e, anche se solo in parte, la Valsugana. L’altitudine dei terreni vitati varia dai 70 ai 600 m s.l.m. Il clima è caratterizzato da inverni freddi e nevosi ed estati calde.

Specificità e note storiche

Il nome Casteller deriva dall’omonima collina coltivata a vite che si trova a sud di Trento. Il nome di questo apprezzato vino fa la sua prima comparsa ufficiale in un testo storico nel 1673, all’interno delle Cronache del Concilio di Trento, scritte da Michelangelo Mariani.

SCARICA in formato PDF DISCIPLINARE VINO CASTELLER DOP

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.