Toscana
RICCIARELLI DI SIENA IGP

SCARICA in formato PDF DISCIPLINARE RICCIARELLI DI SIENA IGP

Ricciarelli di Siena IGP

I Ricciarelli di Siena IGP sono un prodotto di pasticceria che si ottiene dall’impasto di mandorle, zuccheri e albume d’uova. Quando sono immessi al consumo, I Ricciarelli di Siena IGP presentano una forma ovale con uno spessore tra i 13 e i 20 mm. All’esterno, i Ricciarelli sono coperti di zucchero a velo con delle crepature sulla pasta. La pasta che si trova all’interno è beige ed è caratterizzata da una consistenza morbida e friabile.

Metodo di produzione

Il disciplinare presenta le modalità di preparazione dei Ricciarelli di Siena IGP, indicando quali sono gli ingredienti da utilizzare e le giuste percentuali. In particolare, su un chilo di impasto sono necessarie: mandorle dolci (35-50%), zucchero semolato (35-47%), albume d’uovo di gallina (6-12%), zucchero a velo (5-8%) e agenti lievitanti. Per dare un tocco di sapore in più al prodotto, il disciplinare prevede la possibilità di aggiungere vaniglia in bacche o oli essenziali di agrumi e aroma di mandorle. La porzionatura avviene conferendo la tipica forma a losanga ovalizzata. La cottura è effettuata ad una temperatura compresa tra 150-200°C per un periodo oscillante fra i 12 ed i 20 minuti.

Legame tra il prodotto e il territorio

La produzione dei Ricciarelli affonda le sue radici sin dal Medioevo, quando i dolci venivano prodotti nelle antiche botteghe degli speziali. I Ricciarelli, secondo la tradizione, erano i tipici dolci del periodo natalizio. Dopo molti anni, il consumo dei Ricciarelli si è esteso anche in altri periodi e in ogni ricorrenza festeggiata dagli abitanti della città.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.