Nuova strategia della UE per affrontare il cambiamento climatico

Bruxelles promuoverà un nuovo osservatorio sul clima e la salute con un utilizzo più massiccio dei dati per creare modelli di rischio singoli per ogni attività

Cambiamento climatico, danni per 12 miliardi l’anno 

Dodici miliardi l’anno. E’ la cifra che racchiude la quantità dei danni provocati dalla crisi climatica. Un numero che potrebbe raggiungere quota 170, in caso di un ulteriore aumento delle temperature. Gli eventi estremi sono sempre più frequenti anche nel Vecchio Continente. Come l’ondata di caldo anomalo del 2019, che ha generato in Europa 2500 morti. Di fronte tale crisi non solo ambientale, bensì economica e sanitaria è necesario fornire risposte concrete. Per questo, la Commissione europea ha messo in campo la proposta di una strategia per l’adattamento ai cambiamenti climatici, in modo da “tenersi pronta” per i futuri (inevitabili) impatti. about:blank

Lq Ue promuoverà un nuovo osservatorio sul clima e la salute, un utilizzo più massiccio di dati per la creazione di modelli di rischio climatico a livello di singola attività (ad esempio costruire una casa o un impianto di produzione), in modo da prevenirli nella pianificazione urbana e territoriale. Bruxelles– continua Ansa– lavorerà con i paesi per incentivi per l’adattamento al rischio attraverso le politiche fiscali e con i privati per promuovere le migliori pratiche negli strumenti finanziari per la gestione del rischio. 

Frans Timmermans, vicepresidente esecutivo responsabile per il Green Deal europeo, dichiara: “La pandemia di Covid-19 ci ha ricordato con durezza che una preparazione insufficiente può avere conseguenze disastrose. Non esiste alcun vaccino contro la crisi climatica, ma possiamo ancora combatterla e prepararci ai suoi effetti inevitabili – che si fanno già sentire sia all’interno che all’esterno dell’Unione europea. La nuova strategia di adattamento ai cambiamenti climatici ci consente di accelerare e approfondire i preparativi. Se ci prepariamo oggi, possiamo ancora costruire un domani resiliente ai cambiamenti climatici”.

@ Affari Italiani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.