Sicilia
LIMONE DI SIRACUSA IGP

SCARICA in formato PDF DISCIPLINARE LIMONE DI SIRACUSA IGP

LIMONE DI SIRACUSA IGP

L’IGP Limone di Siracusa è riservata alla cultivar “Femminello”, termine che richiama la fertilità della pianta, rifiorente tutto l’anno: da ottobre si raccoglie il Primofiore, la produzione più abbondante; in primavera il Bianchetto, caratterizzato da una minore acidità; e il estate il Verdello, una produzione minore ma molto pregiata, con frutti più piccoli, verdi e rotondeggianti, dall’eccezionale bouquet aromatico. Tutte le fioriture del Limone di Siracusa IGP presentano un elevato contenuto in succo, ricchezza di ghiandole oleifere nella buccia, altissima qualità degli oli essenziali e contenuto di acido citrico

Metodo di coltivazione

Il disciplinare di produzione ammette tutti e tre i metodi di coltivazione (convenzionale, integrato, biologico), ma a prescindere dal metodo, ogni frutto certificato “Limone di Siracusa” IGP è sempre commestibile in ogni sua parte, per espresso divieto di utilizzo di pesticidi e cere in post-raccolta, garantito dal disciplinare.

Legame tra il prodotto e il territorio

Siracusa esprime un terroir ottimale per la coltivazione del limone, presente sul territorio da oltre duemila anni: terreni prevalentemente bruno-calcarei, dotati di eccezionale fertilità, abbondanti riserve d’acqua del tavolato ibleo, il più importante serbatoio naturale della Sicilia, clima temperato, frutti coltivati entro i 10 chilometri dal mare, e raccolta ancora oggi effettuata a mano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.