Parigi e le rive della Senna – Francia

Patrimonio Universale dell’Umanità UNESCO

Fonte whc.unesco.org

Dal Louvre alla Torre Eiffel, da Place de la Concorde al Grand e al Petit Palais, l’evoluzione di Parigi e la sua storia possono essere osservate dalla Senna. La Cattedrale di Notre-Dame e la Sainte Chapelle sono capolavori architettonici, mentre le ampie piazze e i viali di Haussmann hanno influenzato l’urbanistica della fine del XIX e del XX secolo in tutto il mondo.

Eccezionale valore universale

Parigi, una delle città più iconiche al mondo, sorge lungo un’ansa pittoresca della Senna, abbracciata dalla confluenza dei fiumi Marna e Oise. Questo scenario idilliaco non è solo un capolavoro naturale, ma anche un’espressione magistrale dell’architettura e dell’urbanistica lungo il fiume.

L’area comprende una serie di ponti, banchine e rive lungo la Senna nella sua parte storica, che si estende dal suggestivo Pont de Sully al magnifico Pont d’Iéna. Due isole, l’Ile de la Cité e l’Ile St Louis, conferiscono alla città un carattere unico, trasformando il paesaggio urbano in un’opera d’arte in continua evoluzione.

L’ingegnosità dell’architettura si manifesta nell’articolazione delle isole con le loro rive, nella creazione di arterie stradali Nord-Sud che attraversano la città, negli impianti lungo il corso del fiume e nella canalizzazione stessa della Senna. Questa combinazione di elementi forma un’entità geografica e storica senza precedenti, che si distingue come un esempio eccezionale di architettura urbana fluviale.

Parigi, come capitale di uno dei primi grandi stati nazionali d’Europa, porta con sé strati di storia che si sovrappongono in modo armonioso lungo le sue rive. Ogni angolo della città racconta una storia diversa, dalla sua fondazione antica alle epoche medievali e rinascimentali, fino alla sua trasformazione in una metropoli cosmopolita moderna.

L’architettura lungo la Senna non è solo un’attrazione visiva, ma anche un simbolo dell’eredità culturale e storica di Parigi. Attraverso la sua magnifica architettura urbana fluviale, la città continua a ispirare e affascinare visitatori di tutto il mondo, offrendo loro un viaggio attraverso il tempo e lo spazio lungo le sue pittoresche rive.

Dall’Ile St Louis al Pont Neuf, dal Louvre alla Torre Eiffel, da Place de la Concorde al Grand e al Petit Palais, l’evoluzione di Parigi e la sua storia possono essere osservate dalla Senna. Molti dei principali monumenti della capitale francese sono costruiti lungo il fiume e sulle prospettive che lo sovrastano. La Cattedrale di Notre-Dame e la Sainte Chapelle sono capolavori architettonici del Medioevo; il Pont Neuf illustra lo spirito del Rinascimento francese; la coerenza dei quartieri del Marais e dell’Ile-Saint-Louis testimonia l’urbanistica parigina dei secoli XVII e XVIII; infine, sulle rive del fiume si trovano le costruzioni più magistrali del classicismo francese, con il Palais de Louvre, gli Invalides, l’Ecole Militaire e la Monnaie (la Zecca). Sulle rive della Senna sono numerosi gli edifici conservati delle Esposizioni Universali che ebbero luogo a Parigi nel XIX e XX secolo. In testa alla lista c’è la Torre Eiffel, icona universalmente riconosciuta di Parigi e dell’architettura del ferro. L’Ile Saint Louis, il Quai Malaquais e il Quai Voltaire offrono esempi di complessi architettonici e urbani coerenti, con esempi molto significativi dell’edilizia parigina dei secoli XVII e XVIII. Le grandi piazze e i viali realizzati da Haussmann ai tempi di Napoleone III hanno influenzato l’urbanistica di tutto il mondo.

Criterio (i) : Le rive della Senna sono costellate da una successione di capolavori architettonici e urbanistici costruiti dal Medioevo al XX secolo, tra cui la Cattedrale di Notre-Dame e la Sainte Chapelle, il Louvre, il Palais de l’ Institut, l’Hôtel des Invalides, Place de la Concorde, l’Ecole Militaire, la Monnaie (la Zecca), il Grand Palais degli Champs Elysées, la Torre Eiffel e il Palais de Chaillot. 

Criterio (ii) : gli edifici lungo la Senna, come Notre-Dame e la Sainte Chapelle, divennero la fonte della diffusione dell’architettura gotica, mentre Place de la Concorde e la vista sugli Invalides esercitarono un’influenza sullo sviluppo urbano delle capitali europee . L’urbanistica di Haussmann, che delimita la parte occidentale della città, ispirò la costruzione delle grandi città del Nuovo Mondo, in particolare dell’America Latina. Infine, la Torre Eiffel e il Grand e Petit Palais, il Pont Alexandre III e il Palais de Chaillot sono la testimonianza vivente delle esposizioni universali, che tanta importanza ebbero nel XIX e XX secolo. 

Criterio (iv) : Uniti da un grandioso paesaggio fluviale, i monumenti, l’architettura e gli edifici rappresentativi lungo le rive della Senna a Parigi illustrano ciascuno con perfezione, la maggior parte degli stili, delle arti decorative e dei metodi di costruzione impiegati nel corso di quasi otto secoli. 

Integrità

Parigi è una città fluviale. Fin dai primi insediamenti umani, dalla preistoria alle tribù Parisii, la Senna ha svolto sia un ruolo difensivo che economico. L’attuale città storica, sviluppatasi tra il XVI e il XX secolo, esprime l’evoluzione del rapporto tra il fiume e la città. L’area ben delimitata tra il Pont de Sully e il Pont d’Iéna si basa sull’antica distinzione tra monte e valle. A monte, il porto ed i trasporti fluviali; a valle, la Parigi reale e aristocratica. È quest’ultimo tratto della Senna, dove si sono sviluppate le funzioni della capitale, ad essere iscritto. La presenza dello Stato attraverso le sue realizzazioni e le sue leggi ha permesso di preservare il bene nella sua intera integrità.

Autenticità

Il completamento e il consolidamento dei panorami fluviali, urbani e monumentali di Parigi risalgono alla prima metà del XX secolo, con il Palais de Tokyo e il Palais de Chaillot. L’integrità urbana e visiva del sito (ampie prospettive dalle rive) è vulnerabile alle pressioni dello sviluppo urbano, dell’inquinamento del traffico e del turismo e richiede un controllo rigoroso per mantenere intatto il suo eccezionale valore universale.

Requisiti di protezione e gestione

L’insieme della proprietà gode del massimo livello di tutela giuridica (Codice del patrimonio, Codice urbanistico, Codice dell’ambiente). La proprietà si trova in un sito iscritto e comprende inoltre sei siti elencati, in particolare gli Invalides, nonché gli Champs de Mars e i Jardins de Trocadéro. Per quanto riguarda i Monumenti Storici, tutti i monumenti importanti sono completamente elencati.

Lo Stato possiede, direttamente o attraverso i suoi enti pubblici, le banchine della Senna (demanio pubblico fluviale), la maggior parte dei monumenti e gli spazi ad essi associati. La città di Parigi è proprietaria delle aree pubbliche, dell’Hôtel de Ville, delle chiese parrocchiali e di numerosi altri terreni e fabbricati.

Non esiste un piano di gestione o un’autorità di gestione specificamente dedicata alla proprietà del Patrimonio Mondiale. Tuttavia, a causa della tutela legale e regolamentare, la gestione da parte del proprietario o degli inquilini è controllata scientificamente e tecnicamente dallo Stato. 

Il “Cahier des Prescritions urbaines et paysagères pour la mise en valeur des Berges de la Seine dans Paris” (Requisiti urbani e paesaggistici per la valorizzazione delle rive della Senna a Parigi), redatto nel 1999 dalla Città, dallo Stato e dall’Autorità Porto autonomo, è il documento di riferimento per tutte le attività e gli impianti sulle sponde. Le “Specifiche di prescrizione des installazioni saisonnières” (Requisiti di installazione stagionale), approvate nel 2015, mirano a regolamentare l’uso e l’occupazione temporanea delle arterie stradali delle banchine inferiori delle rive della Senna a Parigi. La chiusura definitiva delle banchine inferiori al traffico automobilistico su quasi tutta l’area della proprietà, dal 2014 sulla Rive Sinistra e dal 2016 sulla Rive Destra, nel quadro dello sviluppo delle sponde della Senna, contribuisce a preservarne l’autenticità e integrità.

Cattedrale di Chartres – Francia

La cattedrale Notre-Dame de Chartres, situata nella regione del Centro-Val-de-Loire, è una delle opere più autentiche e complete di architettura religiosa degli inizi del XIII secolo. Fu meta di un pellegrinaggio dedicato alla Vergine Maria, tra i più frequentati di tutta la cristianità medievale occidentale. Per l’unità della sua architettura e decorazione, risultato delle ricerche del primo…

Continua a leggere

Mont-Saint-Michel e la sua baia – Francia

Arroccati su un isolotto roccioso in mezzo a vasti banchi di sabbia esposti alle potenti maree tra la Normandia e la Bretagna si ergono la “Meraviglia dell’Ovest”, un’abbazia benedettina in stile gotico dedicata all’arcangelo San Michele, e il villaggio cresciuto nell’ombra delle sue grandi mura. Costruita tra l’XI e il XVI secolo, l’abbazia costituisce un tour de…

Continua a leggere

Teatro romano e dintorni e “Arco di Trionfo” di Orange – Francia

Situato nella valle del Rodano, l’antico teatro d’Orange, con la sua facciata lunga 103 metri, è uno dei meglio conservati tra tutti i grandi teatri romani. Costruito tra il 10 e il 25 d.C., l’arco romano è uno degli esempi più belli e interessanti sopravvissuti di arco trionfale provinciale del regno di Augusto. È decorato con bassorilievi…

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *