Marche
CIAUSCOLO IGP

SCARICA in formato PDF DISCIPLINARE CIAUSCOLO IGP

Ciauscolo IGP

Il Ciauscolo è un salume tipico, il cui nome è registrato come IGP. Tra i vari salumi della tradizione culinaria italiana, il Ciauscolo si distingue per la consistenza talmente morbida da essere “spalmabile”. Il Ciauscolo deriva dalla macellazione di carni suine e, in particolare, da alcune parti del maiale, secondo le percentuali prestabilite dal disciplinare.

Caratteristiche qualitative

Le materie prime per la produzione del Ciauscolo sono le seguenti: pancetta, rifilature di prosciutto e di lonza. Per il processo di lavorazione le carni sono macinate tra loro e sono aggiunte le seguenti spezie: sale, pepe nero macinato, vino, aglio pestato. Infine, il prodotto è sottoposto a stagionatura per un periodo minimo di 15 giorni, in appositi locali con temperatura variabile fra 8°C e 18°C e con un tasso di umidità compreso fra il 60% e l’85%.

Specificità e note storiche/gastronomiche

Nell’antica tradizione contadina la macellazione e la lavorazione del maiale rappresentavano un vero e proprio momento di convivialità e condivisione tra le famiglie di allevatori. Grazie a questo significato culturale, le modalità di elaborazione del “Ciauscolo” sono le stesse, tramandate di generazione in generazione. Infine, l’incontro dell’Appenino umbro-marchigiano e del Mar Adriatico favorisce un microclima ideale per la produzione del “Ciauscolo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.