Lazio
SEDANO BIANCO DI SPERLONGA IGP

SCARICA IN FORMATO PDF DISCIPLINARE SEDANO BIANCO DI SPERLONGA IGP

Sedano Bianco di Sperlonga IGP

Il Sedano Bianco di Sperlonga IGP è un ortaggio e riguarda esclusivamente il sedano dell’ecotipo Bianco di Sperlonga (specie Apium graveolens L. var dulce Mill.). La pianta del sedano ha una taglia media, con circa 10-15 foglie di color verde chiaro e una forma compatta. Il tratto peculiare è il suo sapore aromatico e fresco che lo rende un prodotto di reputazione affermata.

Metodo di Coltivazione

La semina del Sedano Bianco avviene a Luglio e, prima della fioritura, i semi sono contenuti in contenitori e con presenza di luce. La coltivazione si basa su un importante lavoro di selezione finalizzato soprattutto ad enfatizzare il colore chiaro dei piccioli. La raccolta è effettuata a mano, tagliando la pianta nella parte inferiore al colletto. Dopo la raccolta, l’esposizione al sole deve essere ridotta al minimo per non alterare le caratteristiche del prodotto.

Legami del prodotto con il territorio

L’eccellenza del Sedano di Sperlonga è originata da diversi fattori; primo tra questi, le condizioni del terreno sabbioso e argilloso con una elevata presenza di ferro, manganese, zinco, rame e boro. Nella zona contraddistinta dai “pantani”, ovvero i terreni con falda tra il mare e le aree bonificate, la coltivazione del sedano, sin dagli anni ’60, si è rivelata particolarmente redditizia, specialmente per i piccoli agricoltori locali che, ad oggi, tramandano la tradizione della coltivazione di questo prodotto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.