Laguna di Orbetello: oasi del WWF

Oasi del WWF di importanza internazionale

Orbetello

La laguna si trova sulle rotte migratorie che consente una concentrazione di migliaia di uccelli. L’oasi della laguna di Orbetello si estende per 850 ettari ed è una zona umida di importanza internazionale. La laguna è salmastra ed a tratti affiorano isolotti di limo ricoperti da vegetazione palustre.

Nella riva interna si riscontra un esteso tappeto di salicornia, ancora più internamente troviamo boschetti di pioppi, frassini, sughere ed olmi. Esternamente invece, sul tombolo della Giannella, la costa è ricoperta da una lussureggiante macchia mediterranea.

La posizione della laguna di Orbetello (lungo le rotte migratorie) e la qualità del suo ambiente, assicurano la concentrazione di migliaia di uccelli nelle grandi distese d’acqua come fenicotteri, cavaliere d’italia, airone bianco maggiore, airone cenerino, falco pescatore ecc.

Cavaliere d’Italia

Tra i mammiferi la volpe, il tasso e l’istrice. Nell’oasi si trovano numerose postazioni per l’osservazione degli uccelli ed un centro di educazione ambientale all’interno di un antico casale spagnolo del 1600.

Palude di Orbetello

La vista dell’Oasi si sviluppa in tre itinerari: il primo permette l’osservazione dell’avifauna attraverso un percorso con 9 postazioni.

Il secondo è un percorso botanico alcuni capanni per l’osservazione.

Il terzo infine è quello del Casale sul tombolo della Giannella, dove è possibile visitare la mostra sulle zone umide e il giardino delle farfalle.

Fonte @tuttomaremma.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.