Edera rampicante, Hedera helix

NOME COMUNE: Edera rampicante

Edera rampicante
  • (Eng) Ivy, Common ivy
  • (Fra) Lierre
  • (Ger) Gemeine efeu
  • (Esp) Hiedra

DESCRIZIONE E STORIA

DESCRIZIONE BOTANICA

  • Portamento: fusto strisciante o rampicante.
  • Fiori: piccoli e di colore giallo-verde, riuniti in racemi. Fioriscono in estate o nella primavera successiva all’impianto. Formano delle bacche di colore nero/bluastro.
  • Foglie: dalla caratteristica forma a 3-5 lobi, spesso con striature bianche.
  • Radice: possono essere aeree in fusti sterili.

ETIMOLOGIA DEL NOME/STORIA E TRADIZIONI:

Il suo nome deriva dal latino “haerere” ovvero “essere attaccato”, proprio per la sua natura rampicante, si sviluppa attaccandosi a musi, alberi, ecc.

DOVE SI TROVA

HABITAT: Pianta molto diffusa, si può trovare in pianura ed in montagna fino a 1000-1500 m.

TEMPO E MODALITA’ DI RACCOLTA O COLTIVAZIONE: Si raccolgono le foglie nei mesi di Giugno, Luglio, Agosto. Successivamente vengono private del loro picciolo ed essiccate all’ombra in un luogo ventilato.

UTILIZZO

PARTE UTILIZZATA: Foglie

COME SI USA IN COSMETICA: L’estratto delle foglie di Edera viene utilizzato per la formulazione di gel, creme, oli da massaggio, ed altri prodotti cosmetici anticellulite.

COME SI USA IN CUCINA: Nessuna nota.

PROPRIETA’ E BENEFICI

PRINCIPALI COMPONENTI

  • Saponine triterpeniche (ederacoside C)
  • Flavonoidi (rutina, kaempferolo, acido caffeico, acido clorogenico)
  • Sali minerali, zuccheri, ossalato di calcio

PROPRIETA’ SALUTISTICHE PRINCIPALI

Le principali proprietà benefiche dell’Edera helix sono:

  • Espettorante
  • Spasmolitica
  • Antinfiammatoria
  • Astringente
  • Anticellulitica (per uso esterno)

FORME IN CUI SI UTILIZZA

Ecco alcuni utilizzi, quando assumerlo e la posologia.


Per uso esterno: in creme e oli da massaggio da applicare sulla pelle con dei massaggi circolari. Mostra proprietà astringenti e vasocostrittrici (date dalle saponine) e drenanti e lenitive (date dai flavonoidi). Spesso l’estratto di Edera viene associato per un’azione sinergica agli estratti di Ippocastano, Rusco, Centella e Alghe. Tale sinergia è un valido aiuto naturale per favorire una possibile azione anticellulite.

RIMEDIO NATURALE PER:

A cosa serve? Utile come rimedio naturale in caso di:

  • Inestetismi della cellulite (per uso esterno)
  • Eccesso di muco/catarro nelle vie aeree (per uso interno, solo su consiglio medico)

CONTROINDICAZIONI: I dosaggi per l’uso interno di questa pianta sono tendenzialmente molto bassi (massimo 0,3g x 100ml) in quanto considerata tossica a dosi maggiori. Per questo motivo è da usarsi, per via interna, solo su prescrizione medica. L’uso per via esterna, invece, non manifesta queste controindicazioni. Ma l’uso per via esterna delle foglie fresche può causare dermatiti da contatto (di natura allergica).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.