Basilicata
OLIO LUCANO IGP

Scarica in formato PDF il DISCIPLINARE OLIO LUCANO IGP

Olio Lucano IGP – Basilicata

L’ IGP “Olio lucano” deve essere ottenuto dalle varietà di seguito indicate e loro sinonimi, da sole o congiuntamente: Acerenza, Ogliarola del Vulture (sinonimi: Ripolese o Rapollese, Ogliarola di Melfi, Nostrale), Ogliarola del Bradano (sinonimi: Comune, Ogliarola), Maiatica (sinonimi: oliva di Ferrandina, Pasola), Nociara, Ghiannara, Augellina, Justa, Cornacchiola, Romanella, Carpinegna, Faresana, Sammartinengna, Spinoso, Cannellina, Cima di Melfi, Fasolina, Fasolona, Lardaia, Olivo da mensa, Orazio, Palmarola, Provenzale, Racioppa, Roma, Rotondella, Russulella, Scarpetta, Tarantina, Coratina, Frantoio, Leccino. Possono inoltre concorrere altre varietà fino ad un massimo del 20%.

Metodo di produzione e caratteristiche al consumo

La raccolta delle olive destinate alla produzione dell’Olio lucano viene effettuata nel periodo compreso tra il 15 Settembre e il 30 Gennaio dell’anno successivo. Le operazioni di oleificazione delle olive devono essere effettuate entro 48 ore dalla raccolta, che deve avvenire direttamente dalla pianta, manualmente o con mezzi meccanici, è vietato l’uso di prodotti cascolanti così come la raccolta delle olive cadute naturalmente sul terreno e quella su reti permanenti. Al consumo è caratterizzato da colore compreso tra verde e giallo, odore e sapore variano a seconda che si tratti di fruttato medio, amaro medio o piccante medio, con eventuali note aromatiche di erba fresca e/o carciofo e/o pomodoro e/o mandorla e/o mela. L’armonia tra le note olfattive e gustative è una caratteristica specifica comune di questo olio.

Legame tra il prodotto e il territorio

L’ Olio lucano è prodotto in una zona circoscritta naturalmente dal Massiccio del Pollino, dalle Murge, dal fiume Ofanto, dal mare Ionio e dal mar Tirreno, la peculiarità strutturale dell’olivicoltura in Basilicata è la coltivazione in collina, gli oliveti sono concentrati prevalentemente nelle immediate vicinanze dei paesi ed i numerosi frantoi presenti sul territorio consentono di eseguire rapidamente le operazioni di molitura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.