Pero da fiore, Pyrus calleryana

Caratteristiche botaniche:

Nome comune: Pero da fiore
Famiglia: Rosaceae
Pianta monoica/dioica: monoica
Portamento: arboreo

Foglie: Caduca cm 5-7 x 3-4 – alterne, sono ovate, di consistenza coriacea e lucide, con margine finemente crenato, il colore è verde lucente e fanno un ombra fitta. In autunno, prima di cadere, si colorano molto presto assumendo caldi toni gialli, arancio e rosso lamina ovata

Fiori: fiori ermafroditi, bianchi, numerosissimi, riuniti in corimbi

Frutti: pomo di forma piriforme, di cm 1-2, riuniti in piccoli gruppi

Periodo di dispersione del polline: G F M A M G L A S O N D

Impollinazione: entomofila

Si chiama Pyrus calleryana ‘Chanticleer’ ed è forse il pero ornamentale oggi più noto e utilizzato nei giardini e nei viali  cittadini. Varietà di pero ornamentale di origine cinese, è un piccolo albero facile e robusto, tollerante l’inquinamento atmosferico, adatto a ogni tipo di suolo e in fiore in aprile, come gli altri peri. Inoltre, presenta una chioma conica-piramidale, naturalmente stretta e ordinata senza potature.

I fiori, bianchi, semplici, riuniti in mazzetti, sbocciano poco prima delle foglie, tanto numerosi da far assomiglaire la pianta a una soffice nuvola. Le foglie, ovate, coriacee, verde lucido, in autunno assumono belle tonalità gialle e rosso vino. In estate matura una miriade di piccoli frutti tondeggianti, portati da lunghi peduncoli, molto gradite dagli uccelli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.