Menta, Mentha x piperita L.

NOME COMUNE: Menta

Mentha piperita

NOME SCIENTIFICOMentha x piperita L.

FAMIGLIA: Lamiaceae

NOMI POPOLARI: Menta piperita, Menta da diavoloni, Menta piperina.

NOMI STRANIERI:

  • (Eng) Peppermint
  • (Fra) Menthe poivrée
  • (Ger) Pfefferminze
  • (Esp) Menta piperina

DESCRIZIONE E STORIA

DESCRIZIONE BOTANICA

  • Portamento: pianta erbacea perenne alta fino a 60-80 cm. E’ dotata di stoloni sotterranei e striscianti provvisti di nodi da cui si sviluppa la parte aerea della pianta. Stoloni e fusti sono di colore violaceo.
  • Foglie: di forma lanceolata, con margine dentato e con nervature ben evidenti e di colore rossiccio / violaceo. Emanano un caratteristico profumo aromatico e fresco.
  • Fiori: sono raggruppati in una piccola spiga all’apice dei rami e sono di colore rosa. Fioriscono tra Luglio ed Agosto.

ETIMOLOGIA DEL NOME/STORIA E TRADIZIONI: il nome Menta deriva dalla parola latina “mentis” che significa mente. Una delle principali proprietà della pianta infatti è la sua capacità di stimolare e fortificare le funzioni intellettive.

NOTE: la menta è una pianta che si ibrida molto facilmente per cui ne esistono numerose specie, a volte difficilmente classificabili.

DOVE SI TROVA

HABITAT: si tratta di una pianta molto resistente ed infestante che cresce ovunque.

TEMPO E MODALITA’ DI RACCOLTA O COLTIVAZIONE: le foglie si raccolgono prima della completa fioritura della pianta (Maggio – Giugno).

UTILIZZO

PARTE UTILIZZATA: foglie.

COME SI USA IN COSMETICA: in campo cosmetico viene utilizzato soprattutto l’olio essenziale. Grazie alle sue proprietà rinfrescanti, antipruriginose, disinfettanti, antidolorifiche ed anestetiche rientra in prodotti per l’igiene orale, disinfettanti della gola, deodoranti, per contrastare il prurito ed i dolori artro-muscolari. Applicato sulle tempie opportunamente diluito (2%) in una crema o in un olio vegetale oppure diffuso nell’ambiente aiuta ad alleviare il mal di testa e a favorire la concentrazione.

COME SI USA IN CUCINA: è una delle piante aromatiche utilizzate nella tradizione mediterranea per insaporire varie tipologie di piatti. Molto adatta alla preparazione di liquori e prodotti dolciari. Nei paesi arabi si prepara il tradizionale the alla menta. Le foglie sono uno degli ingredienti di un famoso cocktail, il mojito.

PROPRIETA’ E BENEFICI

COMPONENTI

  • Olio essenziale: mentolo, mentone
  • Flavonoidi
  • Acidi fenolici
  • Triterpeni
  • Tannini

PROPRIETA’ SALUTISTICHE PRINCIPALI

Le principali proprietà benefiche della Menta sono:

  • Scioglie gli spasmi dell’apparato digerente
  • Favorisce la digestione
  • Contrasta la formazione di gonfiore e fermentazioni (azione carminativa)
  • Favorisce la produzione e il deflusso della bile (azione coleretica e colagoga)
  • Antisettica, antinfiammatoria
  • Favorisce la fluidificazione e l’eliminazione del catarro in eccesso (azione espettorante e mucolitica)
  • Tonico-stimolante

FORME IN CUI SI UTILIZZA

Ecco alcuni utilizzi, quando assumerlo e la posologia.

  • Infuso: mettere un cucchiaio di erba secca in una tazza di acqua bollente e lasciare riposare per 10 minuti. Filtrare e bere 2/3 tazze al giorno.
  • Tintura madre (Soluzione Idroalcolica): 50-60 gocce 2 volte al giorno, sciolte in acqua
  • Olio essenziale: per uso esterno diluito in olio vegetale o in una crema al 2%. Per uso interno solo sotto consiglio di un esperto.

RIMEDIO NATURALE PER:

A cosa serve? Utile come rimedio naturale in caso di:

  • Digestione lenta e difficile
  • Gonfiore, meteorismo, aerofagia
  • Intestino irritabile, colite
  • Malattie da raffreddamento: raffreddore, tosse, mal di gola, stati influenzali
  • Stanchezza, astenia
  • Pressione bassa

CONTROINDICAZIONI: evitare se si soffre di reflusso gastro-esofageo, iperacidità, ernia iatale ed ulcera in quanto potrebbe accentuare il problema. Sconsigliata nei soggetti affetti da favismo per mancanza dell’enzima che metabolizza il mentolo. Sconsigliata in gravidanza ed allattamento.

Descrizione della pianta

La Menta (Mentha piperita) è una pianta erbacea, perenne, appartenente alla famiglia delle Labiate. Le parti utilizzate sono le foglie e le sommità fiorite. Si tratta di una pianta eretta, con fiori disposti in verticilli; il fusto è peloso e le foglie ovate sono molto aromatiche.

Le corolle dei fiori sono di colore rosato. È una pianta da giardino che fiorisce in estate e si riproduce dai polloni. Per il loro utilizzo erboristico, i fiori e le foglie di menta vengono raccolti tra luglio ed agosto e lasciati essiccare all’aria aperta. 

Habitat della menta piperita

La Menta è originaria dell’Europa ed è diffusissima in tutto il mondo. Cresce bene in zone con clima temperato, mentre è assente in quelle con clima tropicale.

La menta piperita è un erba aromatica perenne e resistente, che cresce e si sviluppa facilmente se coltivata nel proprio giardino o in vaso, in modo da poter avere sempre a portata di mano le sue foglie fresche e profumate. Tollera suoli sabbiosi e l’esposizione in pieno sole, che deve essere controbilanciata da annaffiature frequenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.