Magnolia sempreverde, Magnolia Grandiflora

Caratteristiche botaniche:

Nome comune: Magnolia sempreverde

Magnolia

Famiglia: Magnoliaceae

Pianta monoica/dioica: monoica

Portamento: arboreo

Foglie: Persistente.cm 4-6 x 10-20 – lamina ellittica, coriacea, margine intero; pagina superiore verde scura e leggermente lucida, pagina inferiore grigio-verde chiaro e pubescente

Fiori: ermafroditi di cm 15-20 di diametro, bianchi e profumati

Frutti: infruttescenze ovoidali, brunastre, simili a pigne, lunghe cm 8-12; all’interno sono presenti i veri frutti, acheni di colore rossoarancio

Periodo di dispersione del polline: G F M A M G L A S O N D

Impollinazione: entomofila

Il genere si compone di circa 80 specie di alberi ed arbusti fioriferi, rustici, semisempreverdi, sempreverdi, o decidui, molto ornamentali. La magnolia è originaria delle regioni meridionali degli Stati Uniti, del Giappone, della Cina e della Corea; la gran parte delle specie possono svilupparsi senza alcun problema nel nostro paese, ed in genere trovano un posto di rilievo in moltissimi giardini; in molti orti botanici e parchi italiani si possono trovare esemplari centenari, di dimensioni spettacolari.

La magnolia grandiflora è una pianta che richiede esposizione al sole o ombra parziale e al riparo dai venti forti; non dobbiamo dimenticare, inoltre, che, sebbene la magnolia sia resistente al freddo ed alle basse temperature, teme al tempo stesso le gelate tardive, che possono danneggiare fiori e boccioli delle specie a fioritura primaverile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.