Luppolo, Humulus Lupulus L.

NOME COMUNE: Luppolo

NOME SCIENTIFICOHumulus lupulus L.

FAMIGLIA: Cannabinaceae

NOMI POPOLARI: Vertuxi, Bruscandoli, Orticaccio, Luppo, Votticella.

NOMI STRANIERI:

  • (Eng) Hop plant
  • (Fra) Houblon
  • (Ger) Hopfen
  • (Esp) Lupulo

DESCRIZIONE E STORIA

DESCRIZIONE BOTANICA

  • Portamento: pianta perenne con fusti erbacei rampicanti lunghi alcuni metri che crescono su qualsiasi sostegno trovino vicino.
  • Foglie: di forma palmato-lobata, con margine seghettato, opposte negli esemplari maschili ed alterne in quelli femminili.
  • Fiori: le piante maschili hanno delle infiorescenze a pannocchia, quelle femminili dei coni di colore giallo-verde.

ETIMOLOGIA DEL NOME/STORIA E TRADIZIONI: Humulus deriva dal latino humeo che significa essere umido, in relazione al fatto che la pianta predilige terreni umidi. Lupulus deriva invece dalla parola latina lupus che significa lupo, perché proprio come un lupo con le sue prede, tende a far soffocare le piante su cui si arrampica. Anticamente era un rimedio utilizzato dai monaci nei conventi per il suo effetto anafrodisiaco, che calmava gli stimoli sessuali.

NOTE: nessuna nota.

DOVE SI TROVA

HABITAT: cresce spontanea in tutta l’Europa temperata ed in America. In Italia si trova soprattutto nella fascia submontana del Nord, lungo siepi, fossi, e in luoghi incolti. Viene coltivato per la produzione della birra.

TEMPO E MODALITA’ DI RACCOLTA O COLTIVAZIONE: le infiorescenze femminili vanno raccolte in agosto-settembre.

UTILIZZO

PARTE UTILIZZATA: infiorescenze femminili.

COME SI USA IN COSMETICA: creme ed unguenti a base di fiori di luppolo hanno un effetto dermoprottetivo ed antipruriginoso. Con i fiori secchi si possono preparare dei cuscini per favorire il riposo notturno.

COME SI USA IN CUCINA: i giovani getti vengono raccolti ed utilizzati nella preparazione di frittate, risotti e minestre. Le infiorescenze femminili vengono utilizzate per la produzione della birra, come aromatizzanti.

PROPRIETA’ E BENEFICI

COMPONENTI

  • Principi amari
  • Olio essenziale
  • Flavonoidi
  • Antociani
  • Tannini
  • Polisaccaridi

PROPRIETA’ SALUTISTICHE PRINCIPALI

Le principali proprietà benefiche del Luppolo sono:

  • Rilassante, sedativa, ansiolitica
  • Digestiva
  • Scioglie gli spasmi dell’apparato digerente
  • Estrogenica
  • Antisettica

FORME IN CUI SI UTILIZZA

Ecco alcuni utilizzi, quando assumerlo e la posologia.

  • Tisana: mettere 1 cucchiaio grande raso di erba secca in una tazza d’acqua bollente e lasciare in infusione per 10 minuti circa. Filtrare e bere 2/3 tazze al giorno.
  • Tintura madre (Soluzione Idroalcolica): 50/60 gocce, 2 volte al giorno sciolte in un po’ d’acqua.
  • Estratto secco: 300/600 mg al giorno.

RIMEDIO NATURALE PER:

A cosa serve? Utile come rimedio naturale in caso di:

  • Ansia, nervosismo, ipereccitabilità
  • Problemi del sonno
  • Menopausa
  • Sindrome premestruale
  • Cattiva digestione, soprattutto se di origine nervosa
  • Inappetenza

CONTROINDICAZIONI: sconsigliato l’uso in caso di assunzione di estrogeni di sintesi, in gravidanza, allattamento ed in caso di allergia individuale alla pianta. Da evitare l’uso prolungato nei maschi in quanto potrebbe avere un effetto inibitore sulla sfera sessuale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.