La pesca

Le pesche contengono, insieme con altri minerali, una dose alta di potassio, vitaminne, carotenoidi, flavonoidi, pectina e zuccheri. Sono dunque un alimento prezioso, soprattutto valutando che 250 cc di succo fresco o due pesche contengono meno di 100 calorie.

È UTILE IN CASO DI

anemia; arteriosclerosi; artrite; cancro; calcoli; colesterolo alto; colite; diabete; digestione difficile; disturbi connessi allo stress; gotta; infezioni; insonnia; ipertensione e malattie cardiovascolari; malattie dell’apparato respiratorio; mestruazioni irregolari; obesità; remautismi; stitichezza.

INOLTRE

alimentazione durante convalescenza.

La Melanzana

La melanzana è un ortaggio con poche calorie e quasi senza grassi, caratteristiche che la rendono ideale per un regime ipocalorico. Da migliaia di anni se ne conoscono le virtù, prima fra tutte la capacità di migliorare la digestione. Studi recenti hanno inoltre dimostrato che la melanzana abbassa il colesterolo

Leggi di +

La Zucca

Della zucca si consumano i semi e la polpa che, ricchissima di carotenoidi, svolge un’azione antinfiammatoria su tutto l’apparato digerente e in particolare sull’intestino. Come tutte le altre verdure in cui abbondano le sostanze antiossidanti anche la zucca ha dimostrato un notevole effetto protettivo nei confronti di vari tipi di tumori (in particolare di…

Leggi di +

Il sedano

Il nome generico (Raphanus) deriva dalla voce greca raphanos (e successivamente dal latino raphanus) che a sua volta è collegata alla radice greca raphys (“rapa”) e al persiano antico rafe, il cui significato approssimativo è “rapida apparizione”, alludendo alla rapida germinazione dei semi di queste piante; ma la parola raphanos potrebbe anche avere un collegamento…

Leggi di +

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.