Infusi & Tisane.
Rimedi naturali contro le EMORROIDI

Amamelide

EMORROIDI?

Infuso e decotto di amamelide per lenire il fastidio e, soprattutto, in presenza di sanguinamento (la tisana esercita un’azione vasocostrittrice): bollite 10 g di amamelide per un minuto in mezzo litro d’acqua. Bevetene 4 tazze al dì.

Decotto di malva: bollite 50g di foglie e fiori per 1 minuto in 1 litro d’acqua. Lasciate riposare un quarto d’ora e filtrate. Bevetene 3 tazze al giorno a digiuno. Potete applicarlo anche con compresse sulle parti dolenti.

Decotto di Achillea: bollite 50 g di sommità fiorite e di foglie in 1 litro d’acqua per 10 minuti. Fate degli impacchi.

Pomate di ortica: sciogliete a bagnomaria 250 g di cera d’api sbiancata in un recipiente. Versate nel liquido ottenuto 30 g di ortica essiccata e cuocete a fuoco molto basso per 2 ore. Filtrate in un altro recipiente coperto da un telo, quindi spremete bene il telo con i residui ancora caldi (usate dei guanti per evitare ustioni). Dividete il preparato in vasetti di vetro scuro. Frizionate le parti interessate.

Infuso di sambuco: lasciate i infusione 5 g di fiori in 1 litro d’acqua. Eseguite dei lavaggi o applicate delle compresse di infuso sulle zone interessate. Ottimo anche per le varici.

Decotto di olivo: bollite 60 g di foglie di olivo in 1 litro di acqua. Detergete le parti interessate.

Ricerca nel nostro prontuario le ERBE CURATIVE

L’utilizzo di rimedi naturali, come quelli descritti, per problemi di salute di un certo peso, non può che essere un coadiuvante, magari per calmare i sintomi, e non deve escludere quindi il ricorso ai medicinali di sintesi! Prima di qualsivoglia cura fai da te ASCOLTATE SEMPRE IL VOSTRO MEDICO CURANTE.
Leggi le avvertenze d’uso

Fonte @ Rimedi dai Conventi per il corpo e l’anima – 2014 – Grafiche Busti VERONA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.