Lombardia
BITTO DOP

Scarica in formato PDF il DISCIPLINARE BITTO DOP

BITTO DOP – Lombardia

Il formaggio Bitto è un prodotto DOP ottenuto da latte vaccino crudo intero. È possibile l’aggiunta di un massimo del 10% di latte caprino crudo. L’alimentazione delle bovine si basa prevalentemente su erba di pascolo degli alpeggi dell’area.

Caratteristiche qualitative

Il Bitto, terminato il suo processo di elaborazione, è di colore giallo paglierino e cambia intensità con una stagionatura più lunga. La forma del Bitto ha un peso complessivo che varia dagli 8 ai 25 kg. Infine, il Bitto si distingue per il suo sapore delicato e può assumere maggiore intensità a seguito di una maturazione più lunga e con l’aggiunta di latte caprino. Il Bitto è riconoscibile grazie al suo contrassegno previsto dal disciplinare di produzione. La forma di Bitto, successivamente alla sua maturazione, è marchiata a fuoco sullo scalzo. Il marchio raffigura la lettera “B” di Bitto parzialmente leggibile. Vi è poi, l’immagine di una forma di Bitto stilizzata, in cui manca una fetta, che richiama la “V” di Valtellina.

Le Denominazioni – DOP, IGP, STG – hanno l’obiettivo di tutelare gli standard qualitativi dei prodotti agroalimentari, salvaguardarne i metodi di produzione, fornire ai consumatori informazioni chiare sulle caratteristiche che conferiscono valore aggiunto ai prodotti. Questo enorme patrimonio informativo per il consumatore è assicurato dal rispetto di disciplinari di produzione.

DOP – Denominazione di Origine Protetta

Questo è il simbolo che contraddistingue i prodotti DOP, i cui colori predominanti sono il giallo e il rosso.

La Denominazione di Origine Protetta è un nome che identifica un prodotto originario di un luogo, regione o, in casi eccezionali, di un determinato Paese, la cui qualità o le cui caratteristiche sono dovute essenzialmente o esclusivamente ad un particolare ambiente geografico ed ai suoi intrinseci fattori naturali e umani e le cui fasi di produzione si svolgono nella zona geografica delimitata.   Attualmente sono stati riconosciuti 577 prodotti con la Denominazione DOP, di cui 170 prodotti agroalimentari e 407 vini.

IGP – Indicazione Geografica Protetta

Questo è il simbolo che contraddistingue i prodotti IGPi cui colori predominanti sono il giallo e il blu.

L’Indicazione Geografica Protetta è un nome che identifica un prodotto anch’esso originario di un determinato luogo, regione o paese, alla cui origine geografica sono essenzialmente attribuibili una data qualità; la reputazione o altre caratteristiche e la cui produzione si svolge per almeno una delle sue fasi nella zona geografica delimitata. Attualmente sono stati riconosciuti 252 prodotti come Indicazioni Geografiche, di cui 134 prodotti agroalimentari e 118 vini.

STG – Specialità Tradizionale Garantita

Questo è il simbolo che contraddistingue i prodotti STG, i cui colori predominanti sono il giallo e il blu.

I prodotti riconosciuti STG seguono specifici metodi di produzione e ricette tradizionali. Materie prime ed ingredienti utilizzati tradizionalmente rendono questi prodotti delle specialità, a prescindere dalla zona geografica di produzione. Attualmente sono state riconosciute tre Specialità Tradizionali Garantite: la Mozzarella, la Pizza Napoletana el’ Amatriciana Tradizionale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.