Crescione

Se vi state domandando come consumarlo o dove trovarlo, ecco qualche rapido suggerimento che potrà esservi utile.

Il crescione non ci è affatto sconosciuto: usato da sempre in cucina, è un‘erba spontanea che cresce rigogliosa vicino all’acqua. In commercio se ne trovano anche i semi, semplici da coltivare. Quindi potete scegliere: coglierla in tutta libertà in natura (naturalmente lontano dalle fonti di inquinamento), coltivarla a casa, oppure affidarvi alle proposte in vaso di vivai o mercatini specializzati.

La pianta del crescione presenta foglie sottili di forma ovale, che è possibile far crescere insieme alle altre erbe aromatiche “da terrazzo”, come basilico, rosmarino o altri sapori che amate. Identificarlo non è semplicissimo perché ogni regione lo chiama in modo diversolavarono, grisso, erba de scorbuto, allegretto o nasturzio acquatico, solo per citarne alcuni. Se avete optato per cercarlo in natura, raccoglietelo delicatamente con le mani e consumatelo freschissimo: saprà donarvi un aroma davvero speciale.

Il gusto del crescione è acidulo, assai differente dalla comune insalata e per questo molto stuzzicante, una fonte davvero interessante di aromi che rinfresca i nostri piatti. Proprio come il contorno che vi proponiamo, unico per i suoi profumi e ghiotto per i sofisticati abbinamenti che lo arricchiscono.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.