Cerfoglio
Coltivazione BIO

Cerfoglio

Anthriscus cerefolium

Il Cerfoglio comune è una pianta annua di origine asiatica presente come avventizia in molte regioni d’Italia.
La pianta fu importata in Europa dai Romani dalla Russia meridionale, dal Caucaso o dal Medio Oriente; si è ormai naturalizzata nella flora americana, nordafricana ed europea, cresce infatti spontaneamente nei boschi e nei prati.
Il suo habitat è quello degli ambienti molto disturbati e antropizzati come orti e campi coltivati, dal livello del mare a 1000 m circa.

COLTIVAZIONE

Il Cerfoglio è una pianta che può essere coltivata sia in piena terra che in vaso.

SEMINA

La semina può avvenire in qualsiasi mese dell’anno, ma si consiglia di effettuare tale operazione in primavera o in autunno.Con le basse temperature le foglie si coloreranno in parte di rosso (restano commestibili).

Se si vuole coltivare in vaso è necessario procurarsi contenitori di modeste dimensioni, che potranno anche essere collocati su davanzali ben esposti alla luce del sole.

Il vaso dovrà essere riempito con terriccio per piante da fiore e una parte di sabbia di fiume, fondamentale per ottenere un drenaggio perfetto. Il terriccio deve essere molto soffice con un leggero strato superficiale di compost.
Se coltivato in terrazzo può essere tranquillamente sistemato su davanzali, ma anche su piccoli balconi.

ESPOSIZIONE

La pianta va spostata all’esterno, durante le stagioni più calde; viceversa, quando il freddo comincia ad essere eccessivo, è possibile spostare la pianta in casa.

CLIMA

In generale il cerfoglio cresce bene quando il clima è mite, mentre soffre con gelate e con un caldo eccessivo e con esposizione in pieno sole o zone parzialmente ombreggiate, cercando di evitare sempre i diretti raggi del sole.

IRRIGAZIONE

Per quanto riguarda l’irrigazione, in primavera e in estate le annaffiature devono essere costanti, intervenendo ogniqualvolta il terriccio comincerà ad asciugarsi troppo. Non occorre esagerare con le quantità di acqua, ma solo assicurare alla pianta irrigazioni frequenti.

MOLTIPLICAZIONE

La moltiplicazione del Cerfoglio avviene per seme. Il periodo migliore per la semina in semenzaio è l’inverno (la primavera, come detto prima, è il miglior periodo per piantare i semi in vaso o in giardino). In questo senso bisogna distribuire i semi in modo uniforme e ricoprirli con uno strato molto sottile di terriccio.

Utilizzare una pellicola trasparente per far salire il livello di umidità e mantenerlo tale a lungo. Sistemare il semenzaio in ambienti molto luminosi.Arieggiare una volta al giorno. Mantenere la temperatura sempre tra i 18 e 20°

Procedendo in questo modo si potrà assistere ad una rapida germinazione (meno di una settimana). Quando le piantine avranno raggiunto un’altezza utile per poterle maneggiare senza troppi problemi, è possibile sistemarle nel definitivo vaso o piantarle in piena terra.

RACCOLTA

Dopo circa 6 settimane sarà possibile raccogliere le foglie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.