Aglio

   NOI SIAMO QUELLO CHE MANGIAMO

L’AGLIO ed il suo potere curativo

L’Aglio da sempre considerato un alimento curativo, deve la propria efficacia terapeutica a componenti volatili quali l’allicina. Facilita la digestione dei cibi proteici ma è controindicato a chi soffre di ulcera. Oggi l’aglio è utilizzato per la prevenzione di ipertensione e colesterolo alto (almeno tre spicchi la settimana).

E UTILE IN CASO DI

artrite; asma; cancro; colesterolo alto; diabete; disturbi gastrointestinali; funghi; infezioni da candida; infezioni dell’apparato respiratorio; intossicazione (anche da metalli pesanti); malattie della pelle; pressione alta; parassiti intestinali; vene varicose ed emorroidi.

CRUDO O COTTO?

I composti attivi dell’aglio sono distrutti dalla cottura, e anche negli integratori e nei preparati medicinali gran parte di questi è assente. Una sana regola è quindi consumarel’aglio crudo, magari spremendone il succo dopo aver avvolto lo spicchio in un pò di prezzemolo: la clorofilla neutralizzerà almeno in parte l’odore, non a tutti gradito.

L’utilizzo di rimedi naturali, come quelli descritti, per problemi di salute di un certo peso, non può che essere un coadiuvante, magari per calmare i sintomi, e non deve escludere quindi il ricorso ai medicinali di sintesi! Prima di qualsivoglia cura fai da te ASCOLTATE SEMPRE IL VOSTRO MEDICO CURANTE. Leggi le avvertenze d’uso

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *