LECCO
Lombardia

Lecco – Lombardia

La vera origine del nome non è certa: le fonti parlano di possibile derivazione celtica, e sarebbe più facile pensare ai Leuci della Gallia, ma forse furono anche altre popolazioni precedenti se si collega al termine “Lech“, dialettale, derivato a sua volta dallo scozzese “Loch“, ovvero Lago, probabilmente così nominata dai celti che vi si stanziarono prima del 1000 a. C.

Oltre al possibile accostamento di Lecco e il lago, passando poi ad un discorso puramente etimologico, l’origine potrebbe essere data al latino con le parole “Lucus” (bosco) o dall’antico indostano “Lokes” (paese).

Il suo più remoto documento datato di culto cristiano è una lapide del 535. Lecco figura, per la prima volta, col nome di Leuco, in una pergamena dell’845, si tratta del testamento del venerabile diacono Nazario a favore dei canonici di Monza. Lo Schneider crede sia stato castello bizantino (sec. VI), poi longobardo, e centro di circoscrizione giudiziale, trasformatasi col sec. IX in contea.

Un’altra interpretazione, forse la più romantica agli occhi di un lecchese, è che la parola Lecco derivi dal greco “Leukos” (bianco). Bianco come le rocce delle nostra tanto amate montagne che conferiscono al territorio lecchese il suo tipico fascino naturalistico.

Lecco: Probabilmente di origine celtica e derivante dal termine Lech o Loch, cioè “lago” (in riferimento al Lago di Como sulle cui rive sorge la città). Tutt’oggi il termine Loch è utilizzato in toponimi di origine celtica (il più noto è sicuramente il Loch Ness).

Fonte: di Gian Piero BOGNETTI – Manfredo Vanni – * – Enciclopedia Italiana (1933)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.