Lampone, Rubus idaeus L.

NOME COMUNE: Lampone

NOME SCIENTIFICORubus idaeus L.

FAMIGLIA: Rosaceae

NOMI POPOLARI: Lampone rosso, Lampone europeo, Rovo ideo

NOMI STRANIERI:

  • (Eng) Raspberry leaves
  • (Fra) Framboisier
  • (Ger) Himbeere
  • (Esp) Frambueso

DESCRIZIONE E STORIA

DESCRIZIONE BOTANICA

  • Portamento: è un arbusto da frutto che può raggiungere 1,80 metri di altezza. Il fusto è caratterizzato da spine.
  • Foglie: caduche, formate da 3-5 foglioline con i margini seghettati. La pagina superiore della foglia è verde mentre quella inferiore è più chiara e argentea.
  • Fiori: bianco-rosati, si riuniscono in racemi.
  • Frutti: i lamponi rossi sono penduli e globosi, composti da piccole drupe di colore rosa-rosso. A maturazione si staccano dal ricettacolo che invece resta sulla pianta.

ETIMOLOGIA DEL NOME/STORIA E TRADIZIONI: il termine “rubus” deriva dal latino “ruber” ovvero “rosso”, per il colore dei suoi frutti. Mentre “idaeus” sembra derivi dal Monte Ida, che si trova nei pressi di Troia nel Nord-Est della Turchia. Secondo quanto riportato da Dioscoride il Monte Ida era particolarmente popolato da questa pianta.

NOTE: Il lampone rosso europeo presenta diverse cultivar, tra cui il lampone rosso rifiorente “Heritage” che fruttifica non una ma due volte l’anno.

DOVE SI TROVA

HABITAT: cresce selvatico in collina e in montagna nel Centro Europa. Predilige zone ombrose e terreni acidi.

TEMPO E MODALITA’ DI RACCOLTA O COLTIVAZIONE: I frutti di lampone sono molto delicati per questo è necessario ridurre il più possibile le manipolazioni. La raccolta viene effettuata quasi sempre a mano e i frutti possono essere utilizzati freschi, surgelati o per la preparazione di marmellate. Le gemme vengono raccolte in primavera.

UTILIZZO

Ecco a cosa serve e come usare il Lampone Rosso in Erboristeria, dal punto di vista cosmetico e il suo uso in cucina.

PARTE UTILIZZATA: foglie, frutti e gemme

COME SI USA IN COSMETICA: Nessuna nota.

COME SI USA IN CUCINA: si utilizzano i frutti per realizzare dolci e confetture.

PROPRIETA’ E BENEFICI

PRINCIPALI COMPONENTI

  • Foglie:
  • Tannini idrolizzabili del tipo dell’acido ellagico e dell’acido gallico
  • Frutti:
  • Acido citrico, ossalico, malico, succinico, ecc; Vitamina C, Flovonoidi

PROPRIETA’ SALUTISTICHE PRINCIPALI

Le principali proprietà curative e terapeutiche del Lampone sono:

  • Astringente
  • Spasmolitica, calmante dolori addominali

FORME IN CUI SI UTILIZZA

Ecco alcune indicazioni sugli utilizzi, il dosaggio e la posologia. Infuso di foglie di Lampone: 1,5 g in una tazza di acqua bollente. Consumare 1-2 tazze al giorno. Decotto di foglie di Lampone: al 10% in acqua a temperatura ambiente, poi portare ad ebollizione (solo per l’uso sulla pelle). Soluzione Idrogliceralcolica (Gemmoderivato o Macerato glicerico): 60 gocce, diluite in mezzo bicchiere d’acqua, per 1-2 volte al giorno. Soluzione idroalcolica (Tintura Madre): 60 gocce, diluite in mezzo bicchiere d’acqua, per 1-2 volte al giorno.

RIMEDIO NATURALE PER:

A cosa serve? Utile come rimedio naturale in caso di:

  • Disturbi mestruali, in caso di dismenorrea (gemme) grazie alla sua azione antispasmodica
  • Digestione difficile, crampi addominali a carico del tratto digestivo (foglie)
  • Nelle eruzioni e irritazioni cutanee, come acne e altre problematiche croniche (uso esterno delle foglie)

CONTROINDICAZIONI: la letteratura non riporta effetti collaterali alle dosi indicate, ad eccezione di sensibilità individuale alla pianta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.