Cavoletti di Bruxelles

Cavoletti di Bruxelles

Arrosto, fritto, al microonde o bollito, solo il pensiero del sapore di nocciola e cavolo dei cavoletti di Bruxelles mi fa venire l’acquolina in bocca. Mentre sono deliziosi dal negozio, c’è qualcosa di molto meglio nel coltivare i cavoletti di Bruxelles nel tuo giardino. Guardare le piccole teste maturare nelle palle familiari è estremamente gratificante.

La pianta del cavoletto di Bruxelles non è la pianta più facile da coltivare, ma ne vale la pena. Ho coltivato cavoletti di Bruxelles alcune volte e sono riuscito a ottenere alcuni germogli per il raccolto, ma spesso erano piccoli. La ragione? Stavo crescendo in un giardino semiombreggiato e mai in pieno sole.

La crescita di tutte le mie piante è stata lenta, compresi i germogli. Per fortuna, l’ombra parziale costante ha mantenuto l’area fresca, cosa che la pianta del germoglio di Bruxelles ama.

Nel mio attuale giardino, dove il pieno sole è disponibile quasi ovunque, in realtà è un po ‘più difficile coltivare raccolti di stagione fredda. Le nostre estati sono calde e i nostri inverni sono gelidi. Le temperature fresche ideali non durano troppo a lungo, quindi piantare al momento giusto è fondamentale.


Informazioni sulla coltivazione ei Cavoletti di Bruxelles

Terreno: franco, sabbioso, argilloso, PH compreso tra 6,5 ​​e 7,0, fertile, ben drenato

Esposizione al sole: pieno sole, almeno 6 ore al giorno

Piantare:

Inizio al chiuso: da 6 a 8 settimane prima dell’ultima data di gelata

Inizio al chiuso (in autunno): da 12 a 16 settimane prima della prima data di gelo

Indurimento: da 7 a 10 giorni prima del trapianto

Trapianto all’aperto: quando le piantine sono alte7/8 cm

Spaziatura: da 5 a 8 cm tra le piante e da 60/90 cm tra le file

Profondità: profondità del seme a 1,5 cm

I migliori compagni: cipolla, mais, patate, sedano, aneto, menta piperita, rosmarino, salvia, camomilla, piselli, pomodoro, fagioli, spinaci, aglio Peggiori compagni: fagioli polacchi, fragole, cavolo rapa, lattuga

Irrigazione: innaffia accuratamente durante il trapianto, da 2,5 a 5 cm la settimana durante il tempo asciutto

Fertilizzazione: applicare fertilizzante azotato ogni 2 o 3 settimane dopo il trapianto

Problemi comuni: coleotteri delle pulci, afidi, clubroot, peronospora, larve di radice di cavolo, muffa bianca, cutworms, tripidi, minatori di foglie, bullonatura

Raccolta: dopo 80-90 giorni dalla semina, quando le minuscole teste sono verdi, sode e spesse da 2,5 a 5 cm

Varietà di cavoletti di Bruxelles

Innanzitutto, dovrai decidere quale varietà coltivare in base ai tuoi obiettivi e alle tue esigenze.

Eccone alcuni che potresti prendere in considerazione.

Nautico: questo è il tipo che cresce se sei preoccupato per la resistenza alle malattie. È anche saporito e tollerante al freddo. Matura in 120 giorni e produce bottoni particolarmente dolci.

Dagan – Con questa varietà, i germogli saranno pronti da mangiare in 100 giorni. Sembra anche particolarmente carino sul gambo se vuoi vendere o mostrare i tuoi germogli perché produce verdure luminose, uniformi e di medie dimensioni su una pianta alta e dritta.

Dorico -Questa varietà matura in 120 giorni. Produce germogli uniformi a foglia scura con un gambo forte. È resistente al freddo e il sapore migliora dopo essere stato esposto al freddo. Resistente alle malattie.

Palla rossa -Per il giardiniere che cerca di aggiungere colore alla trama e al piatto della cena, questa è la varietà da controllare, poiché ha foglie piuttosto viola che diventano più vivaci man mano che la pianta cresce. Matura in 120 giorni.

Tasty Nuggets – Questa varietà matura rapidamente. Ci vogliono solo 78 giorni per far crescere piccole palline da 2,5 cm. Ha una reputazione come coltivazione affidabile che è più facile di altre.

Oliver – Se stai coltivando cavoletti di Bruxelles con il piano di congelarli, prova questa varietà. Il sapore migliora effettivamente mentre si trova nel congelatore. È anche un coltivatore affidabile che matura in 90 giorni.

Come piantare i cavoletti di Bruxelles

Mentre coltivare i cavoletti di Bruxelles è un po ‘più impegnativo rispetto, ad esempio, alla coltivazione della lattuga, essere armati di informazioni su questa brassica ti aiuterà a prenderti cura e ottenere il massimo da questa pianta.

Quando piantare

L’obiettivo è piantare i cavoletti di Bruxelles almeno due mesi prima del primo del gelo in autunno. Poiché questa data varia a seconda della tua posizione, conta all’indietro per decidere le date di inizio seme e di impianto ottimali.

Le piante di cavoletti di Bruxelles richiedono una lunga stagione di crescita per raggiungere la maturità. In alcune zone, i giardinieri possono avere più fortuna con la semina diretta. Si deve iniziare i cavoletti di Bruxelles al coperto prima dell’ultima data di gelata e trapiantare intorno a maggio o giugno affinché le piante raggiungano la maturità entro il primo gelo. La sfida è l’estate torrida. Le estati più fresche del solito con molte piogge, sono ideali per la coltivazione di piante come cavoli o cavoletti di Bruxelles. Puoi anche avviarli in casa in autunno da 12 a 16 settimane prima dell’ultima data di gelata, e seminare all’aperto in autunno in zone calde. Saranno pronti per piantare all’aperto quando saranno alti circa 7/8 cm.

Questo è un ortaggio di stagione fresca e tollera un leggero gelo. Alcune varietà hanno un sapore migliore anche dopo l’esposizione a un congelamento.

Requisiti di luce solare

Preferiscono il pieno sole, ma con un po ‘di fortuna si può coltivare cavoletti di Bruxelles in ombra parziale. Basta essere consapevoli che con meno sole, il raccolto non sarà così impressionante.

Condizione e temperatura ideali del suolo

I cavoletti di Bruxelles preferiscono un terreno da neutro a leggermente acido con un pH compreso tra 6,5 ​​e 7. A loro piace un terreno fertile e ben drenato, ma possono sopportare un po ‘di argilla o sabbia.

La temperatura fresca del suolo è importante all’inizio del ciclo di crescita della pianta. Troppo azoto non fa bene a questa pianta.


Modi per piantare

Si coltivano meglio all’aperto in letti (rialzati o meno). I contenitori vanno bene, ma scegli quelli larghi almeno 30 cm e pianta solo una pianta di cavoletti di Bruxelles per vaso.

Pianta i cavoletti di Bruxelles in un terreno solido o fornisci qualche tipo di supporto o riparo dal vento se risiedi in una zona ventosa.

Le piante crescono alte ma non sono sempre brave a sostenersi con il vento. Ho avuto problemi con il vento che cadeva sulle piante ed è incredibilmente frustrante. Se il gambo si spezza a metà, sei sfortunato. Se il vento ti preoccupa, puoi anche piantare piante che bloccano il vento come il mais accanto ai tuoi cavoletti di Bruxelles per tenerli al riparo da forti raffiche.

Tempo di germinazione previsto

Anche se questo dipende dalla varietà e dalle condizioni particolari, i semi dovrebbero germogliare entro una settimana circa.

Spaziatura Lascia circa 40 cm tra le piante quando le disponi nella loro posizione permanente, con 90 cm tra le file. Oppure pianta una griglia a 60 cm di distanza. Piantare semi a circa 1 cm di profondità.

Come prendersi cura dei cavoletti di Bruxelles

Irrigazione

I cavoletti di Bruxelles amano il terreno umido e ben irrigato. Il terreno umido aiuta a mantenere la temperatura ideale del suolo. Dare almeno 2,5/5 cm di acqua a settimana durante la stagione secca.

Assicurati di dargli molta acqua durante il trapianto.

Temperatura

La chiave per coltivare i cavoletti di Bruxelles è evitare che diventino troppo caldi. Queste piante preferiscono il clima fresco, ma non il congelamento.

Sebbene la maggior parte delle varietà sia resistente al freddo, i cavoletti di Bruxelles non sopravviveranno una volta che le temperature raggiungeranno lo zero, a meno che non siano protetti in qualche modo. Con una cornice fredda o una serra, tuttavia, puoi goderti i germogli appena raccolti per tutto l’inverno.

Pacciamare intorno alla base di queste piante per aiutare a trattenere l’umidità e mantenere il terreno fresco durante i giorni più caldi.

Fertilizzazione

Questa pianta è un alimentatore pesante, ma attenzione. Troppo azoto può causare la formazione di minuscoli germogli deformi. Le piante di cavoletti di Bruxelles sono affamate di boro, però. Un basso contenuto di boro nel terreno farà sì che il gambo sviluppi piccoli germogli.

Eseguire sempre un test del suolo prima di concimare per prevenire squilibri nutrizionali. Non fare mai ipotesi basate su osservazioni.

In generale, applica il fertilizzante ogni quattro settimane.

Potatura Non ho mai sentito il bisogno di potare i miei cavoletti di Bruxelles, ma se scopri che le foglie stanno affollando le piante vicine, non farà male tagliarle.

Alcuni giardinieri potano le foglie dal basso verso l’alto mentre raccolgono i germogli. Se alcune foglie diventano gialle o avvizzite, rimuovile.

Diserbo

La pacciamatura intorno alla base mentre i tuoi cavoletti di Bruxelles in crescita ti aiuteranno a sopprimere la crescita delle erbacce. Assicurati di tenere le erbacce lontane dalla base, o probabilmente avrai una pianta più piccola.

Rotazione delle colture e piantagione di successione

I cavoletti di Bruxelles non sono un buon candidato per la semina in successione.

Invece, suggeriamo di piantare piante extra in caso di danni da vento o problemi di parassiti.

Ruota queste piante su un nuovo letto ogni anno per prevenire il clubroot e ridurre la possibilità di proliferazione della malattia.

Problemi comuni coltivazione dei cavoletti di Bruxelles

I cavoletti di Bruxelles possono essere soggetti a bullonatura, che è quando la pianta cresce fiori e va a seminare. Se ciò accade, non produrranno quei deliziosi mini-cavoli.

Ruggine La ruggine è una malattia fungina che causa protuberanze color ruggine nelle foglie delle piante. Pianta varietà di germogli resistenti alla ruggine se lotti con questo nel tuo giardino.

Innaffia nelle prime ore ed evita l’irrigazione dall’alto. Spazia bene le piante in modo che ottengano molta circolazione d’aria.

Muffa Polverosa (Muffa Bianca) Prevenire la diffusione della malattia disinfettando gli strumenti e le attrezzature per l’avviamento dei semi. Distruggi ogni pianta infetta e rimuovi e rimetti a posto il terreno in cui stava crescendo. Innaffia la mattina e tieni le piante distanziate.

Non permettete alle erbacce di invadere le piante, perché possono trasportare la malattia. Clubroot

Clubroot è un fungo presente nel suolo che può decimare i raccolti. Assicurati di ruotare la posizione del raccolto ogni anno per evitarlo.

Rimuovi le piante infette e sostituisci o solarizza il terreno.

I cavoletti di Bruxelles appartengono alla stessa famiglia di cavoli, colletti e broccoli. Chiunque ami queste verdure sa che le brassiche sono una calamita per parecchi parassiti. Temuto il verme cavolo, piccoli vermi verdi devastano le piantine e le coperture delle file o altre protezioni sono essenziali per prevenire grandi infestazioni e devastazione delle verdure della famiglia delle brassiche.

Mentre raccoglierli e scaricarli in acqua saponosa può controllare il problema, preferisco prevenirlo del tutto poiché i vermi possono facilmente rovinare un intero letto di piantine in meno di una settimana.

Afidi che si muovono su una foglia della pianta Gli afidi sono un altro problema che può interessare i cavoletti di Bruxelles e altre brassiche. Usa uno spruzzo di acqua saponosa per controllare i parassiti o spruzza direttamente forti getti d’acqua dal tubo per allontanare gli insetti dalle tue piante (fai solo attenzione a non usare uno spray troppo forte e abbattere le tue piante pesanti).

Scarabei delle pulci: usa le coperture per le file per proteggere i tuoi germogli da questo parassita simile a uno scarabeo. Il pacciame aiuta anche a limitare le popolazioni. Usare farina fossile e olio di neem per combatterli

Vermi di radice di cavolo

Questo parassita colpisce tutte le colture di cavoli. Usa trappole adesive e colletti di cavolo per controllarli. Se le cose si mettono male, puoi tirare su le piante, sciacquare le radici in acqua pulita e ripiantare in terreno pulito.

Leafminers Saprai di avere minatori di foglie quando vedrai i tunnel bianchi e ondulati che attraversano le tue foglie. A meno che l’infestazione non sia estrema, questo è solo un problema estetico nei cavoletti di Bruxelles. Prova le copertine di fila per prevenirle.

I tripidi mangiano con la linfa delle piante. Mantieni i tuoi strumenti disinfettati per evitare che facciano presa in primo luogo. Puoi controllarli con trappole appiccicose o olio di neem.

Piante da compagnia per cavoletti di Bruxelles

Pianta vicino a erbe come la salvia o il rosmarino per allontanare fastidiosi parassiti. Quando sono piccoli, puoi piantare raccolti di breve stagione come i piselli tra i germogli.

Le migliori piante da compagnia per i cavoletti di Bruxelles includono:

  • Cipolla
  • Mais
  • Patate
  • Aneto
  • Camomilla
  • Piselli
  • Pomodori
  • Fagioli
  • Aglio

Le peggiori piante da tenere lontano:

  • Fagioli Polacchi
  • Fragole
  • Cavolo Rapa
  • Lattuga

Come raccogliere e conservare i cavoletti di Bruxelles

Quando raccogliere È meglio raccogliere nel tardo autunno o all’inizio dell’inverno. I boccioli saranno abbastanza grandi da poter essere mangiati – circa 2,5/5 cm pollici di dimensione – a seconda della varietà.

Le piante maturano dal basso verso l’alto, quindi potresti voler raccogliere solo una parte della pianta alla volta. Afferra i germogli e ruotali per rimuoverli. Le piante continueranno a crescere in modo che si possano formare nuovi germogli.

I giorni alla maturità variano ma possono variare da 80 a 120 giorni dopo la semina.

Conservazione I cavoletti di Bruxelles durano fino a poche settimane conservati in frigorifero. Il congelamento è possibile, ma per la maggior parte delle varietà, il gusto e la consistenza ne risentiranno.

Se tagli l’intero gambo invece di raccogliere solo i boccioli, puoi metterlo nell’acqua come faresti con un fiore reciso.

Risparmio di semi

Una volta esaurite, eliminate le piante che non hanno dato buoni risultati in termini di resa. Lascia che le piante di successo svernino.

Nella primavera del secondo anno della pianta, si formerà un gambo del seme che produrrà baccelli.

Una volta asciugati possono essere rimossi e lasciati asciugare completamente.

Rimuovere i semi dai baccelli e conservarli adeguatamente per un uso futuro.

Se tieni le tue piante di cavoletti di Bruxelles intorno ad altre brassiche, potresti volerle ingabbiare per prevenire l’impollinazione incrociata. Altrimenti, piantali lontano l’uno dall’altro.

RICETTE CON I CAVOLETTI DI BRUXELLES

USO TERAPEUTICO

PRONTUARIO MEDICINA NATURALE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.