Almanacco del 12 maggio

ALMANACCO del giorno

Eventi storici:

  • 907: A Balhae (attuale Corea del Nord), l’imperatore Wang Geon fonda il regno di Goryeo, che governa per quasi 500 anni.
  • 1780: Durante la Guerra d’indipendenza americana, i britannici subiscono una pesante sconfitta nella Battaglia di Charleston, quando le loro truppe si arrendono agli americani.
  • 1926: Il dirigibile tedesco LZ 127 Graf Zeppelin compie il suo primo volo, diventando il primo dirigibile di successo utilizzato per il trasporto passeggeri su lunghe distanze.
  • 1949: L’Unione Sovietica solleva il blocco di Berlino Ovest, permettendo il passaggio di rifornimenti occidentali attraverso la città, ponendo fine al blocco di Berlino.
  • 2008: Un terremoto di magnitudo 7.9 colpisce la provincia di Sichuan, in Cina, causando la morte di oltre 69.000 persone e lasciando milioni di sfollati.

Nati:

  • 1820 – Florence Nightingale, pioniera dell’infermieristica moderna.
  • 1922 – Bob Goldham, giocatore di hockey su ghiaccio canadese.
  • 1937 – George Carlin, comico, attore e scrittore statunitense.
  • 1948 – Steve Winwood, musicista e cantautore britannico.

Morti:

  • 1828 – Friedrich Hölderlin, poeta e filosofo tedesco.
  • 2001 – Perry Como, cantante e attore statunitense.
  • 2010 – Ronnie James Dio, cantante e compositore heavy metal statunitense.

Festività e ricorrenze:

  • Nessuna festa nazionale o internazionale elencata per questa data.

Curiosità:

  • Nel 1932, Amelia Earhart diventa la prima donna a volare da soli attraverso l’Oceano Atlantico.
  • Nel 2008, un terremoto di magnitudo 7.9 colpisce la provincia di Sichuan, in Cina, causando la morte di oltre 69.000 persone.

Aforisma del giorno: “La vita è una festa. Goditela.” – Teresa De Simone

Proverbio del giorno: “Chi troppo vuole nulla stringe.”

Santo del giorno: San Pancrazio, martire cristiano venerato dalla Chiesa cattolica.

Ricetta del giorno: Pasta alla Norma – Una deliziosa pietanza siciliana a base di melanzane, pomodori, basilico e ricotta salata.

Massima del giorno divertente: “Non sono pigro. Sono in modalità di risparmio energetico.”

Preboggiòn PAT

Il preboggion è un insieme di erbe spontanee la cui raccolta da sempre viene eseguita un po’ in tutta la Liguria, e non solo, acquisendo però da zona a zona denominazioni diverse. Nel Ponente si definiscono erbette, in altre regioni, soprattutto del centro Italia sono note con il nome di crescione. Le erbe che compongono questa miscellanea variano da valle a valle e in funzione della stagione. Benché il loro mercato sia locale, alcuni piatti che con queste si preparano sono noti a livello nazionale, primi fra tutti i pansoti.

Continua a leggere

Cipolla di Terceretoli PAT Toscana

Il prodotto deve la sua tradizionalità e qualità sia alla particolarità della cultivar, sia alla tecnica di produzione che prevede l’uso di foglie di felce per la copertura del suolo dopo la letamazione. L’approvvigionamento delle sementi avviene per autoriproduzione; questo permette di mantenere il patrimonio genetico della specie autoctona. Il clima e il terreno conferiscono a questa cipolla un gusto particolarmente dolce. È adatta al consumo fresco sia per il sapore particolare, sia perché si conserva meno a lungo.

Continua a leggere

Fagiolo di Volturara Irpinia PAT Campania

I fertili terreni dell’altopiano irpino, nell’Avellinese, producono un fagiolo particolarmente tenero e farinoso: il fagiolo di Volturara irpina. Piccolo e irregolare, di colore bianco cenere con un occhio poco evidente e una buccia molto sottile, ancora oggi è il prodotto di una coltivazione totalmente manuale. Seminato a maggio e raccolto ad agosto, i contadini lo lasciano essiccare fino a settembre quando, con la tecnica del calpestamento, rompono i bacelli ed eliminano a mano eventuali residui e impurità. I fagioli vengono conservati, con aggiunta di aglio e pepe nero, in contenitori di vetro o terracotta smaltata e poi venduti nei mercati locali. Per la sua particolare morbidezza e il suo sapore intenso, il fagiolo di Volturara è l’ideale per preparare piatti tipici locali come la pasta e fagioli, la zuppa di fagioli con le freselle e la zuppa di fagioli e patate.

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *