Faulkner Architects – Il sito ci dirà cosa fare: noi ascoltiamo

Creek House. Photo: Joe Fletcher.

Se mai dovessi avere il piacere di visitare il ricco portafoglio in crescita di squisiti progetti residenziali che Greg Faulkner e il suo piccolo team hanno realizzato nel corso degli anni, il viaggio porterebbe in paesaggi pittoreschi e apparentemente incontaminati della California settentrionale e della regione occidentale del Lago Tahoe Nevada.

Immerse tra pini, rocce e ripide scogliere, le residenze e i rifugi di montagna di Faulkner Architects riflettono l’asprezza del terreno di inclusione con una tavolozza di materiali audaci che fa un uso sicuro di acciaio temperato, legno di recupero e cemento a faccia vista.

Arch. Faulkner Greg

Insieme a una dedizione all’artigianato, al rispetto per le tradizioni e ad un’attenta selezione del sito, l’azienda crea gioielli eleganti e moderni – un progetto alla volta.

Per lo Studio Snapshot di questa settimana, Archinect si è connesso con Greg Faulkner per conoscere il suo processo di progettazione, cosa guida le scelte dei materiali e come gestisce un team di sette persone da due sedi.

Puoi raccontarci come è stata fondata Faulkner Architects?

Dopo un’esperienza in una dozzina di uffici, inclusi Benjamin Thompson, Arrowstreet e Kyu Sung Woo, è diventato ovvio che avrei dovuto lavorare direttamente con i clienti in una porspettiva mia personale.

Puoi parlare di più sulla ricerca di una prospettiva più personale? Perché è così importante per te?

La voce è in realtà l’opera. Ogni progetto fa parte di una conversazione che abbiamo con il mondo. È fondamentale che la direzione sia continua consentendo la sperimentazione che informa il progetto successivo.

Quante persone sono attualmente impiegate presso Faulkner Architects?

“Lucky 7!”

Com’è strutturato il tuo ufficio di 7?

Di solito stabilisco la direzione iniziale e poi contribuiamo tutti al lavoro.

Lookout House. Photo: Joe Fletcher.
Lookout House. Photo: Joe Fletcher.

Ti piacerebbe ampliare e far crescere il tuo team? Quale consideri la taglia ideale per il tuo studio?

Sì, dovremo crescere un po ‘, ma non uno staff maggiore di 10 componenti

Quali sono state le sfide più grandi ad avviare e gestire la tua pratica?

La natura ciclica dell’economia.

Creek House. Photo: Joe Fletcher.

Il sito, sia esso urbano o nel paesaggio naturale, ci dirà cosa fare. Noi lo ascoltiamo.

Vivi in ​​due località della California settentrionale, Berkeley e Truckee. Quali sono i maggiori vantaggi e sfide operative nella gestione di due uffici?

Il vantaggio più grande delle due località è che forniscono accesso a un mercato più ampio – la costa, le montagne e la città sono più facilmente accessibili.

La logistica fisica della gestione di due uffici può essere impegnativa in quanto richiede frequenti spostamenti tra gli uffici, tuttavia, il cambio forzato di prospettiva insieme a diverse ore per pensare è un ambiente potente per la considerazione del design.

Miner Road. Photo: Joe Fletcher.
Miner Road. Photo: Joe Fletcher.

Descrivi il tuo lavoro. Come definisci il tuo stile e approccio unici?

L’approccio nel nostro ufficio è aperto e immerso nella ricerca dei vincoli e delle potenziali caratteristiche che informano il luogo costruito pianificato. Il sito, sia esso urbano o nel paesaggio naturale, ci dirà cosa fare.

Noi lo ascoltiamo.

Big Barn. Photo: Joe Fletcher.

Le relazioni con il paesaggio circostante sono attentamente valutate e il disturbo del sito è limitato dall’intimo riconoscimento degli elementi naturali.

Le relazioni con il paesaggio circostante sono attentamente valutate e il disturbo del sito è limitato dall’intimo riconoscimento degli elementi naturali.

Big Barn. Photo: Joe Fletcher.

I tuoi progetti mostrano una forte dedizione all’artigianato, alla materialità, ai dettagli e alla selezione del sito. Puoi descrivere il tuo processo tra cliente, costruttore e te come architetto di un progetto tipico?

L’accento è posto su un processo interattivo tra architetto, cliente e costruttore. Le scelte dei materiali e i metodi di costruzione sono influenzati dalle condizioni esistenti e dalle risorse trovate in ogni luogo. Le relazioni con il paesaggio circostante sono attentamente considerate e il disturbo del sito è limitato dall’intimo riconoscimento degli elementi naturali.

Burnt Cedar. Photo: Joe Fletcher.

What do you want your firm to be known for?

Responsible, appropriate work.

Who have been some of your architectural inspirations throughout your architectural education and practice?

Alvar Aalto, Carlo Scarpa, and Peter Zumthor, who I met in Vals, Switzerland a few years back.

Where do you see your firm in 5 years?

We hope to maintain the small studio atmosphere of our practice while continuing to grow into other places.

Per cosa vuoi che sia conosciuto il tuo studio?

Lavoro responsabile e appropriato.

Quali sono state le tue ispirazioni architettoniche durante la tua formazione e pratica in architettura?

Alvar Aalto, Carlo Scarpa e Peter Zumthor, che ho incontrato a Vals, in Svizzera, qualche anno fa.

Come vedi il tuo studio fra 5 anni?

Speriamo di mantenere l’atmosfera da piccolo studio della nostra pratica pur continuando a crescere in altri luoghi.

In progress: Black Point Beach House, drawing.
In progress: Black Point Beach House, disegno

Hai un progetto preferito? Completato o in corso.

Il prossimo!

A cosa stai lavorando attualmente? Descrivi una caratteristica o un dettaglio di design che ti appassiona di più

Una casetta di 480 piedi quadrati, la chiamiamo Mini Camper: sarà prefabbricata al 100% e consegnata / installata sul sito pronta per essere abitata. Finora ne stiamo costruendo tre: uno a Sea Ranch, California, uno a Healdsburg, California e potenzialmente uno nel Montana.

Se potessi descrivere il tuo lavoro / pratica in tre parole, quali sarebbero?

Processo, connessione, esperienza.

Fonte @archinect.com – immagini@Faulkner Architects.

Vedi anche Studio faulknerarchitects

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.