Vini di Sardegna
NURAGUS DI CAGLIARI DOP

Il Nuragus di Cagliari (titolo alcolometrico volumico totale minimo 10,5% vol.), nella sua versione base, ha una colorazione giallo paglierino (a volte più tenue), impreziosita da leggeri riflessi verdognoli. L’odore che sprigiona è caratteristico, delicato e gradevole e si abbina ad un sapore altrettanto caratteristico, con gusto che va dal secco all’amabile. Nella variante Frizzante (10,5% vol.), invece, permane una tonalità paglierino tenue con riflessi verdognoli, che accompagna però un odore vinoso e gradevole e un sapore armonico e leggermente acidulo, che va dal secco all’amabile.

View More Vini di Sardegna
NURAGUS DI CAGLIARI DOP

Vini di Sardegna
NASCO DI CAGLIARI DOP

Il Nasco di Cagliari bianco si presenta con un aspetto che può spaziare dal giallo paglierino al dorato. Il sapore che lo accompagna è gradevole, caratteristico e manifesta un gusto che può andare dal secco al dolce. Le note olfattive rivelano un vino fine e delicato, con un titolo alcolometrico volumico totale minimo di 13,5% vol. Le varianti Liquoroso e Liquoroso riserva (17,5% vol.), invece, hanno una colorazione che può andare dal giallo paglierino all’ambrato, abbinata ad un odore intenso, etereo, impreziosito da sentori di frutta matura; il sapore è gradevole e va dal secco al dolce.

View More Vini di Sardegna
NASCO DI CAGLIARI DOP

Barachia PAT

La barachia e una crostatina di pasta frolla dalla forma a rosetta farcita internamente con marmellata di prugne, racchiusa fra i due dischi di pasta i cui bordi vengono sollevati e sapientemente manipolati, fino ad ottenere un’artistica cornice circolare. La barachia, ricavata dalla miscelazione di farina, uova, zucchero, strutto e appunto la marmellata, presenta come prima sensazione gustativa un sapore dolce delicato che successivamente si fa a contrastare con quello agrodolce della marmellata. La conservazione può protrarsi anche per 7 giorni circa.

View More Barachia PAT

Vigo di Fassa
Trento, TRENTINO

Vigo di Fassa è un incantevole borgo ladino, posto su un ampio e soleggiato terrazzamento, ricco di storia e di attrattive culturali La Pieve di San Giovanni ed il santuario di Santa Giuliana sono i simboli del paese, per secoli capoluogo religioso, amministrativo e politico della Val di Fassa. A metà via tra Moena e Canazei, da Vigo si raggiungono facilmente tutte le celebri vette delle Dolomiti (Patrimonio dell’Umanità Unesco), dai Monzoni ai gruppi del Catinaccio, Latemar, Sella e della Marmolada.

View More Vigo di Fassa
Trento, TRENTINO

U’ Zuzumaglie PAT prodotto da forno, tipico di LATRONICO

Simile al più noto “Biscotto ad otto” di Latronico, “U’ Zuzumaglie” si diversifica per la forma, le dimensioni, la consistenza e gli ingredienti. Anticamente si usava la farina di segale o lo scarto della farina utilizzata per pane e biscotti (faritieddu), sale, acqua e lievito madre. All’impasto segue la spezzatura e la formatura, poi la lievitazione che dura circa un paio di ore, la bollitura in acqua e infine la cottura in forno a legna o alimentato a legna.

View More U’ Zuzumaglie PAT prodotto da forno, tipico di LATRONICO

Vini di Sardegna
MOSCATO DI SORSO – SENNORI o MOSCATO DI SORSO o MOSCATO DI SENNORI DOP

Il Moscato di Sorso-Sennori bianco (titolo alcolometrico volumico totale minimo 14% vol.) è un vino dalla piacevole colorazione giallo dorato, con odore intenso e caratteristico e un sapore dolce, fine e vellutato. La colorazione dorata la si ritrova nel Passito (13% vol.), che spicca per l’odore etereo e per il sapore dolce, pieno e mielato. Anche il vino Liquoroso (17,5% vol.) è giallo dorato, con odore intenso, caratteristico ed etereo e un gusto dolce, complesso e fine. Lo Spumante (14,5% vol.), invece, è giallo paglierino, accompagnato da una spuma fine ed evanescente, e presenta un odore aromatico, delicato e caratteristico, mentre al palato risulta dolce e fruttato, con elementi tipici del Moscato.

View More Vini di Sardegna
MOSCATO DI SORSO – SENNORI o MOSCATO DI SORSO o MOSCATO DI SENNORI DOP

Vini naturali: definizione, caratteristiche e proprietà

Vini Naturali – A differenza di quanto accade per i vini biologici o biodinamici, per quelli “naturali” non esistono ancora riferimenti legislativi o normativi, pertanto non è possibile fornirne una definizione ufficiale. Ciò nonostante, si può fare riferimento alla “Analisi integrata delle principali fonti statistiche e amministrative sulla produzione di vino in Italia” pubblicata dall’ISTAT nel 2020, all’interno della quale si legge che “la filosofia del vino naturale è concepita perché il prodotto sia ottenuto non utilizzando nessuna delle sostanze ammesse in vinificazione dalle altre metodologie (a parte bassissimi quantitativi di anidride solforosa)”.

View More Vini naturali: definizione, caratteristiche e proprietà