Sanguinella, Cornus sanguinea

La sanguinella è un arbusto che può crescere fino ad un massimo di 5 m. Le sue foglie sono ovali e possono raggiungere una lunghezza di dieci centimetri. La nervatura delle foglie è ricurva e i piccioli non presentano peluria (non presentano domatium).

I fiori sono ermafroditi (monoici) e autoimpollinanti. La sanguinella fiorisce da maggio a giugno; i fiori sono bianchi e profumati. Vengono impollinati da diverse specie di apoidei. La pianta spontanea è fruttifera da agosto a settembre. spesso fiorisce una seconda volta nell’anno (settembre-ottobre, se il clima è favorevole). Questa pianta è mellifera e viene bottinata dalle api, che ne raccolgono il nettare.[1]

I frutti sono drupe grandi come un pisello e non commestibili e che in seguito alla maturazione diventano neri. I frutti vengono mangiati dagli uccelli e da alcuni mammiferi.

View More Sanguinella, Cornus sanguinea

Camomilla, Matricaria chamomilla

In passato i fiori di Camomilla venivano raccolti ed essiccati per essere usati al posto del tabacco, per i momenti in cui era troppo costoso e raro. NOTE: Curiosità: le è sempre stato attribuito un potere calmante a livello del sistema nervoso centrale. In realtà la sua azione calmante si applica maggiormente alle mucose del tratto gastro-intestinale e alle irritazioni della pelle in genere. L’impacco con i capolini di Camomilla è spesso usato per occhi e pelle irritati.

View More Camomilla, Matricaria chamomilla

Emilia Romagna
SALAMINI ITALIANI ALLA CACCIATORA DOP

I Salamini italiani alla cacciatora è una DOP ottenuta grazie alla lavorazione di carni suine provenienti da allevamenti siti nelle seguenti regioni: Friuli-Venezia Giulia, Veneto, Lombardia, Piemonte, Emilia-Romagna, Toscana, Umbria, Marche, Lazio, Abruzzo e Molise.

View More Emilia Romagna
SALAMINI ITALIANI ALLA CACCIATORA DOP

Costiera Amalfitana

UNESCO La Costiera Amalfitana è un’area di grande bellezza fisica e diversità naturale. È stato intensamente colonizzato dalle comunità umane sin dal primo Medioevo. Ci sono una serie di città come Amalfi e Ravello con opere architettoniche e artistiche di grande significato. Le aree rurali mostrano la versatilità degli abitanti nell’adattare il loro uso del suolo alla diversa natura del terreno, che spazia dai vigneti e frutteti terrazzati sui pendii inferiori agli ampi pascoli di montagna.

View More Costiera Amalfitana

Erba San Pietro
Coltivazione BIO

L’erba di San Pietro è conosciuta in varie località anche come: menta romana, erba amara, erba buona, erba della madonna, erba di santa Maria, fritola, menta greca, erba della Bibbia ed è coltivata come erba aromatica negli orti.Pare che l’erba di San Pietro fosse già coltivata ed utilizzata, già nel medioevo, dai monaci e che ne facevano dei profumati segnalibri.

View More Erba San Pietro
Coltivazione BIO

Vini d’Abruzzo
MONTEPULCIANO D’ABRUZZO DOP

I Montepulciano d’Abruzzo sono vini dall’intensa colorazione rosso rubino, impreziosita da lievi sfumature violacee, che tende al granato con l’invecchiamento. L’odore, intenso ed etereo, è ricco di profumi di frutti rossi (nei vini giovani) e spezie (in quelli invecchiati). Il sapore è secco, pieno, armonico e giustamente tannico.

View More Vini d’Abruzzo
MONTEPULCIANO D’ABRUZZO DOP

Vini d’Abruzzo
TERRE TOLLESI / TULLUM DOP

Una dettagliata descrizione delle caratteristiche organolettiche dei singoli vini Tullum è rintracciabile all’interno del disciplinare. In linea generale, si può osservare come i vini bianchi della denominazione si presentino in un colore giallo paglierino tenue; le note olfattive sono ricche di sentori floreali e fruttati, intensi, freschi e piacevoli, che nelle varianti monovitigno si arricchiscono delle peculiarità delle uve specifiche. I rossi, invece, armonici ed eleganti, sono di un’intensa tonalità rubino, venati da lievi sfumature violacee, e tendono al granato invecchiando; l’odore richiama sentori propri dei frutti rossi e di note vegetali; il sapore è secco e di buona struttura, giustamente tannico.

View More Vini d’Abruzzo
TERRE TOLLESI / TULLUM DOP

Vini dell’Umbria
ASSISI DOP

I vini rossi (titolo alcolometrico volumico totale minimo 11% vol. il novello, 12% vol. il rosso, 12,5% vol. il Cabernet Sauvignon, il Merlot e il Pinot nero, 13% vol. i riserva) presentano un colore rosso rubino sgargiante con unghia purpurea, che sfuma al granato in quelli invecchiati; presentano aromi floreali con note fruttate di ciliegie e lamponi, spezie dolci e cioccolato; il sapore ha buona struttura, è complesso e con tannini gustosi. I bianchi invece (titolo alcolometrico volumico totale minimo11% vol. il bianco, 11,5% vol. il Grechetto) hanno un colore giallo paglierino dai riflessi verdolini; i profumi sono delicati di gelsomino, pesca bianca e mela; il sapore è morbido con una nota minerale ed il finale mentolato, lievemente amarognolo.

View More Vini dell’Umbria
ASSISI DOP