Vini di Puglia
NARDÒ DOP

Tre sono le tipologie di vino che rientrano nella Denominazione di Origine Protetta “Nardò”: Rosso, Rosso riserva e Rosato.

Uvaggio

I vini Nardò devono essere prodotti con uve provenienti da vigneti composti da vitigno Negroamaro (almeno 80% del totale), Malvasia nera di Brindisi, Malvasia nera di Lecce e Montepulciano (fino ad un massimo del 20% complessivamente).

Caratteristiche chimico-fisiche ed organolettiche

Il vino Nardò rosso ha una gradevole tonalità rubino, che può presentarsi con diversi livelli di intensità. Il profumo che sprigiona è intenso e vinoso e si abbina ad un sapore asciutto e armonico, con un elemento lievemente amarognolo. Il titolo alcolometrico volumico totale minimo è di 11,5% vol. Rispetto alla versione base, il Rosso riserva (12,5% vol.) si distingue per i toni aranciati, che impreziosiscono il color rubino, e per un profumo più etereo; al palato risulta asciutto, di corpo, vellutato e armonico, oltre che lievemente tannico. Infine, il Rosato (11,5% vol.) spazia dal rosa corallo al cerasuolo tenue; ha un profumo vinoso, delicato, caratteristico e leggermente fruttato.

Zona di produzione delle uve

La zona di produzione è piuttosto ridotta e interessa i soli comuni di Nardò e Porto Cesareo, in provincia di Lecce.

Specificità e note storiche

La denominazione deve il suo nome all’omonima città, la cui fondazione è, molto probabilmente, precedente a quella di Roma. Come si sia arrivati a questa fondazione, però, non è ancora stato ricostruito e le ipotesi che si fanno sono le più disparate.

SCARICA in formato PDF DISCIPLINARE NARDÒ DOP

Vini di Puglia
ORTA NOVA DOP

Il vino Orta Nova rosso si presenta con una colorazione che può spaziare dal rubino al granato e che, con l’invecchiamento, si arricchisce di riflessi arancione. L’odore che emana è vinoso e gradevole e si abbina a un sapore asciutto, armonico, di corpo e giustamente tannico. Il titolo alcolometrico volumico totale minimo è 12% vol….

Leggi di +

Vini di Puglia
NARDÒ DOP

Il vino Nardò rosso ha una gradevole tonalità rubino, che può presentarsi con diversi livelli di intensità. Il profumo che sprigiona è intenso e vinoso e si abbina ad un sapore asciutto e armonico, con un elemento lievemente amarognolo. Il titolo alcolometrico volumico totale minimo è di 11,5% vol. Rispetto alla versione base, il Rosso…

Leggi di +

Vini di Puglia
TAVOLIERE DELLE PUGLIE o TAVOLIERE DOP

Le caratteristiche organolettiche dei vini Tavoliere, puntualmente descritte all’interno del disciplinare, tipologia per tipologia, sono notevolmente influenzate dall’uso delle uve Nero di Troia. Questo vitigno, infatti, regala vini di buona struttura, equilibrati e persistenti. La colorazione è generalmente rosso rubino, con profondi riflessi violacei. Il profumo è intenso, con un ottimo bilanciamento tra note fruttate…

Leggi di +

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.