Vini di Lombardia
GARDA COLLI MANTOVANI DOP

I vini della Denominazione di Origine Protetta “Garda Colli Mantovani” sono bianco, rosso e rosato, oltre a quelli con indicazione di vitigno: Merlot, Cabernet, Chardonnay, Pinot bianco, Pinot grigio e Sauvignon.

Uvaggio

Il Garda Colli Mantovani bianco è frutto di una vinificazione che utilizza un 35% (massimo) di uve da vitigno Garganega, unite a Trebbiano toscano (massimo 35%) e Chardonnay (massimo 35%). Possono poi concorrere, fino ad un tetto del 15%, anche Sauvignon, Riesling renano e Riesling italico. Nelle tipologie rosse l’uvaggio comprende Merlot (massimo 45%), Rondinella (massimo 40%) e Cabernet (massimo 20%), oltre a Sangiovese, Molinara e Negrara trentina, che possono concorrere fino al 15%. I vini prodotti con indicazione di vitigno, invece, devono essere realizzati con almeno l’85% di uve corrispondenti, oltre a quelle di altri vitigni a bacca analoga, idonei alla coltivazione in Lombardia.

Caratteristiche chimico-fisiche ed organolettiche

Il vino bianco ha un aspetto giallo paglierino, con odore delicato e caratteristico e sapore asciutto, sapido e armonico. Il rosso, invece, spicca per la sua tonalità rubino, che invecchiando tende al cerasuolo; ha un odore vinoso delicato e gradevole che si abbina a un sapore asciutto, armonico e leggermente amarognolo. Nel rosato la colorazione si fa brillante, mentre l’odore è delicato, fruttato e ricorda gli agrumi, e il sapore è morbido e fresco, con sentore di mandorla. Per tutte e tre le tipologie, il titolo alcolometrico si attesta a 10,5% vol.

Zona di produzione delle uve

La zona di produzione coincide con l’area collinare dell’Anfiteatro Morenico del Garda. E proprio la vicinanza del lago contribuisce a rendere il clima mite e ventilato.

Specificità e note storiche

È Isabella d’Este a fornire una delle più importanti testimonianze della viticoltura nelle zone del Garda Colli Mantovani, con la corrispondenza di un suo viaggio a Cavriana del 1535.

SCARICA in formato PDF DISCIPLINARE vino GARDA COLLI MANTOVANI DOP

Vini di Lombardia
GARDA DOP

Nel disciplinare di produzione è possibile approfondire tutte le caratteristiche organolettiche di ciascun vino. In linea generale, però, si può dire che le produzioni a monovitigno emergono per le caratteristiche che gli vengono dal vitigno di base, soprattutto in ordine agli odori e agli aromi. Ancora più originali sono i vini della sottozona Classico, tra…

Leggi di +

Vini di Lombardia
SAN MARTINO DELLA BATTAGLIA DOP

Il vino bianco ha un aspetto giallo citrino che con l’affinamento tende al dorato; il profumo è caratteristico, intenso ed evoluto; al palato risulta fresco, secco e rotondo, con un leggero retrogusto di mandorla. Il titolo alcolometrico volumico totale minimo è di 11,5% vol. Il vino liquoroso (15% vol.), invece, si presenta giallo e tende…

Leggi di +

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.