Vini di Lombardia
GARDA BRESCIANO o RIVIERA DEL GARDA BRESCIANO DOP

Nella Denominazione di Origine Protetta “Riviera del Garda bresciano”, commercializzata anche come “Garda bresciano”, rientrano le seguenti tipologie di vini: Bianco, Rosso, Rosso novello, Chiaretto, Rosato (o Rosè) e Groppello.

Uvaggio

Il Riviera del Garda bresciano bianco è vinificato in purezza, utilizzando esclusivamente le uve di vitigni Riesling italico e/o Riesling renano. Per Rosso e Rosato, invece, la composizione ampleografica richiesta è più complessa: tra il 30% e il 60% di Groppello (nei tipi Gentile, S. Stefano e Mocasina), tra il 10% e il 25% di Sangiovese, tra il 5% e il 30% di Marzemino, tra il 10% e il 20% di Barbera. A queste quote si aggiunge un eventuale 10% (massimo) di altri vitigni idonei alla coltivazione in Lombardia. Infine, la variante Groppello è realizzata con un 85% minimo di uve da vitigno omonimo, eventualmente unite a quella di altri vitigni idonei (massimo 15%).

Caratteristiche chimico-fisiche ed organolettiche

Le differenti tipologie di vini Riviera del Garda bresciano presentano caratteristiche assolutamente peculiari, che sono puntualmente descritte nel disciplinare. Il fiore all’occhiello della denominazione è la variante Groppello. Si tratta di un delicato vino rosso, dalla colorazione brillante, speziato e dalle note fruttate, vellutato e piacevole, con un fondo leggermente amarognolo.

Zona di produzione delle uve

La Riviera del Garda identifica una zona di produzione che interessa le colline moreniche compresa tra Salò, Desenzano e il fiume Chiese.

Specificità e note storiche

La zona della Riviera del Garda, dal punto di vista storico e sociale, si è sempre nettamente distinta dalle altre aree del Garda, tanto che la relativa denominazione ha finito per caratterizzare tutti i prodotti che vi nascono.

SCARICA in formato PDF DISCIPLINARE vino GARDA BRESCIANO o RIVIERA DEL GARDA BRESCIANO DOP

Vini di Lombardia
PINOT NERO DELL’OLTREPÒ PAVESE DOP

Il Pinot nero dell’Oltrepò Pavese è un vino rosso dalla tonalità rubino, talvolta più scarico o impreziosito da sfumature aranciate. L’odore è caratteristico, etereo e gradevole, con sentori di marasca, ribes nero, bacche di bosco, funghi secchi, prugna matura e frutta macerata. Si abbina a un sapore secco, armonico, che può risultare morbido o pieno,…

Leggi di +

Vini di Lombardia
PROVINCIA DI MANTOVA IGP

Il bianco (titolo alcolometrico volumico totale minimo 9,5% vol.), anche frizzante, ha color giallo paglierino, abbinato ad un odore gradevole, armonico e a un gusto pieno, a volte abboccato. Il bianco passito (12% vol.) si distingue per il colore tendente all’ambra con l’invecchiamento, il profumo intenso e fruttato e il sapore caratteristico e sapido. La…

Leggi di +

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.