Vini di Calabria
VAL DI NETO IGP

SCARICA in formato PDF DISCIPLINARE VINO VAL DI NETO IGP

VAL DI NETO IGP

L’Indicazione Geografica Protetta “Val di Neto” comprende vini bianchi (anche nella tipologia Frizzante e Passito), rossi (anche nella tipologia Frizzante, Passito e Novello), rosati (anche nella tipologia Frizzante) e produzioni con la specificazione del vitigno.

Uvaggio

I vini a Indicazione Geografica Protetta “Val di Neto” devono essere ottenuti da vitigni idonei alla coltivazione in Calabria. L’indicazione mono-vitigno è riservata ai vini composti per almeno l’85% dal corrispondente vitigno, mentre per la quota restante ne possono essere utilizzati altri, purché idonei alla coltivazione in regione.

Caratteristiche chimico-fisiche ed organolettiche

Il Bianco (titolo alcolometrico volumico totale minimo 10,50% vol.) si presenta color giallo paglierino scarico, abbinato ad odore gradevole, caratteristico e gusto fresco e armonico. Il Bianco passito (15% vol.) si distingue per il colore giallo paglierino intenso e il sapore dolce e delicato. Il Rosso (11,50% vol.) ha una tonalità più o meno carica ed emana un profumo vinoso e caratteristico, con sapore armonico e tipico. Nella versione Rosso passito (15% vol.) emerge una colorazione rosso carico; l’odore è intenso e gradevole; il gusto dolce, caldo e armonico. Il Rosso novello (11% vol.), invece, ha colore rosso intenso, con profumo complesso e fruttato e sapore morbido e armonico. Il rosato (10,50% vol.), infine, è di color rosa, più o meno intenso, con odore fine e caratteristico e sapore armonico e gradevole.

Zona di produzione delle uve

La zona di produzione comprende la parte centro e sud-orientale della provincia di Crotone, che si affaccia per la maggior parte sul mar Jonio.

Specificità e note storiche

La coltivazione della vite e la produzione di vino nella zona risalgono all’epoca di “Kroton”, la città della Magna Grecia fondata dagli Achei.

Val di Neto IGP

I vini a Indicazione Geografica Protetta “Val di Neto” devono essere ottenuti da vitigni idonei alla coltivazione in Calabria. L’indicazione mono-vitigno è riservata ai vini composti per almeno l’85% dal corrispondente vitigno, mentre per la quota restante ne possono essere utilizzati altri, purché idonei alla coltivazione in regione.

Vini di Calabria
MELISSA DOP

Il Melissa bianco (titolo alcolometrico volumico totale minimo 11,5% vol.) è di un tenue colore giallo paglierino; l’odore è vinoso e caratteristico e al palato si presenta secco, delicato e armonico. Il Rosso (12,5%), invece, è di una tonalità tra il rosato carico e il rosso rubino, con odore vinoso e caratteristico e sapore asciutto,…

Leggi di +

Vini di Calabria
SCAVIGNA DOP

L’aspetto del vino Scavigna bianco (titolo alcolometrico volumico totale minimo 10,5% vol.) è bianco, con riflessi gialli che tendono al verdolino; l’odore si manifesta caratteristico, fresco, vinoso e molto gradevole; al palato risulta asciutto, pieno, armonico e piacevolmente fruttato. Il Rosato (11% vol.) ha una colorazione rosa che può presentare diversi gradi di intensità; l’odore…

Leggi di +

Vini di Calabria
TERRE DI COSENZA DOP

I vini della denominazione sono piuttosto numerosi, anche in virtù dell’ampia gamma di vitigni utilizzati e delle diverse vinificazioni. Nel rintracciare i possibili elementi comuni, che risiedono senza dubbio nelle note frutta e floreali che impreziosiscono il profilo aromatico, è necessario sottolineare il carattere comunque variegato dell’offerta. Nel disciplinare è possibile rintracciare la puntuale descrizione…

Leggi di +

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.