Vini di Calabria
MELISSA DOP

SCARICA in formato PDF DISCIPLINARE VINO MELISSA DOP

Melissa DOP – Calabria

Bianco, Rosso e Rosso superiore sono le tre tipologie di vini che rientrano nella Denominazione di Origine Protetta “Melissa”.

Uvaggio

Per la produzione del Melissa bianco, l’uvaggio che deve essere utilizzato è composto da uve di vitigno Greco bianco, per una quota tra l’80% e il 95%, unite a quelle di Trebbiano toscano e Malvasia bianca che, da sole o congiuntamente, possono rappresentare tra il 5% e il 20% del totale. Per il rosso, invece, è prescritto l’uso del vitigno Gaglioppo (tra il 75% e il 95%), affiancato da Greco nero, Greco bianco, Trebbiano toscano e Malvasia bianca, che possono avere una quota tra il 5% e il 20% (da soli o congiuntamente).

Caratteristiche chimico-fisiche ed organolettiche

Il Melissa bianco (titolo alcolometrico volumico totale minimo 11,5% vol.) è di un tenue colore giallo paglierino; l’odore è vinoso e caratteristico e al palato si presenta secco, delicato e armonico. Il Rosso (12,5%), invece, è di una tonalità tra il rosato carico e il rosso rubino, con odore vinoso e caratteristico e sapore asciutto, di corpo, sapido e caratteristico. Nella variante Superiore (13% vol.) la colorazione rubino si impreziosisce di riflessi aranciati, dovuti all’invecchiamento, mentre il sapore si fa etereo, intenso e persistente e il sapore asciutto, vellutato, alcolico, robusto e armonico.

Zona di produzione delle uve

La zona di produzione è tutta ricompresa all’interno della provincia di Crotone, in un territorio caratterizzato da un clima che va da sub arido a sub umido, con poche precipitazioni annue.

Specificità e note storiche

La storia dei vini Melissa si intreccia con quella mitica di Melisso, il principe cretese che, arrivato in Sicilia al seguito di Minosse e pronto a tornare a casa dopo la morte del suo re, finì in una tempesta che lo fece approdare sulla costa calabro ionica, dove fondò la colonia di Melissa. Da quel giorno, sempre secondo la leggenda, quei territori si riempirono di vitigni, che diedero vita ad un vino prelibato.

Vini di Calabria
SCAVIGNA DOP

L’aspetto del vino Scavigna bianco (titolo alcolometrico volumico totale minimo 10,5% vol.) è bianco, con riflessi gialli che tendono al verdolino; l’odore si manifesta caratteristico, fresco, vinoso e molto gradevole; al palato risulta asciutto, pieno, armonico e piacevolmente fruttato. Il Rosato (11% vol.) ha una colorazione rosa che può presentare diversi gradi di intensità; l’odore…

Leggi di +

Vini di Calabria
LAMEZIA DOP

Il Bianco (titolo alcolometrico volumico totale minimo 11% vol.) è giallo paglierino, più o meno intenso, con odore fruttato e caratteristico e sapore asciutto, sapido e armonico. Il Rosso (12% vol.) ha una tonalità dall’intensità variabile, che può tendere al granato; l’odore è vinoso e il sapore asciutto e armonico. Caratteristiche analoghe alla variante Riserva…

Leggi di +

Vini di Calabria
CALABRIA IGP

I vini a Indicazione Geografica Protetta “Calabria” bianchi hanno un colore giallo paglierino, un odore gradevole ed un gusto fresco; il bianco passito ha un profumo intenso ed un sapore dolce; il titolo alcolometrico volumico totale minimo è pari a 10,50% vol. per il bianco e 14% vol. per il passito. La versione rosso ha…

Leggi di +

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.