Vini dell’Umbria
CANNARA IGP

L’ Indicazione Geografica Protetta “Cannara” comprende due tipologie di vini: rosso; rosso passito.

Uvaggio

I vini ad IGP “Cannara” devono essere ottenuti da uve provenienti da vigneti composti da uno o più vitigni idonei alla coltivazione nella Regione Umbria. L’indicazione geografica tipica “Cannara” con la specificazione di uno dei vitigni idonei e/o in osservazione per la regione Umbria è riservata ai vini ottenuti da uve provenienti da vigneti composti per almeno l’85% dal corrispondente vitigno. Possono concorrere alla produzione le uve dei vitigni, a bacca di colore analogo, idonei alla coltivazione nella Regione Umbria e presenti nei vigneti nella misura massima del 15%. I vini ad IGT “Cannara” con la specificazione di uno o due vitigni possono essere prodotti anche nella tipologia passito.

Caratteristiche chimico-fisiche ed organolettiche

I vini ad IGP “Cannara” rossi presentano un colore rosso rubino vivace, più o meno intenso, tendente al granato con l’invecchiamento, con un odore vinoso, delicato, speziato quando sottoposto ad invecchiamento, che si accompagna ad un gusto pieno, morbido, amarognolo, fruttato, delicatamente erbaceo, piacevolmente tannico e con sentori di legno tostato quando sottoposto ad invecchiamento. La versione rosso passito, invece, è di colore rosso più o meno carico tendente al granato, con un profumo vinoso, delicato, speziato quando sottoposto ad invecchiamento, ed un sapore dolce, pieno, morbido, fruttato. Il titolo alcolometrico volumico totale minimo è pari a 10,00% vol. per il rosso e 15,00% vol. per il rosso passito.

Zona di produzione delle uve

La zona di produzione comprende l’intero territorio amministrativo dei comuni di: Cannara, Bettona, Bevagna, in provincia di Perugia.

Specificità e note storiche

La presenza della viticoltura nell’area IGP considerata risale all’epoca romana: dal punto di vista archivistico la vocazione alla vitivinicoltura è documentata dagli statuti comunali delle città della denominazione, che contengono numerosi capitoli sulle zone da destinare a vigneto, le modalità per determinare l’epoca della vendemmia e la disciplina del commercio del vino.

SCARICA in formato PDF DISCIPLINARE CANNARA IGP

Vini dell’Umbria
MONTEFALCO SAGRANTINO DOP

Il Montefalco Sagrantino Secco è un vino dalla caratteristiche organolettiche peculiari ed evidenti. Il colore è intenso, nella tonalità del rosso rubino, con riflessi violacei; l’avanzare dell’invecchiamento lo fa poi tendere al granato. L’odore è delicato e ricorda le more di rovo, si accompagna ad un aroma persistente, con sentori di prugna, cuoio e legno….

Continua a leggere

Vini dell’Umbria
UMBRIA IGP

L’IGP “Umbria” bianco si presenta color giallo paglierino, abbinato a un odore gradevole, caratteristico e a un gusto dall’asciutto al dolce, fresco e leggermente fruttato. La versione rosso è di color rosso rubino più o meno intenso, con profumo vinoso, delicato, caratteristico e sapore dall’asciutto al dolce, sapido, di buon corpo. Il rosato, infine, si…

Continua a leggere

Vini dell’Umbria
COLLI ALTOTIBERINI DOP

Tutti i vini rossi si presentano in una sgargiante tonalità rubino, con riflessi purpurei e sfumature che tendono al granato con l’invecchiamento. Manifestano buona acidità e sono impreziositi da aromi floreali, con note fruttate di ciliegie e lamponi, spezie dolci e cioccolato. L’invecchiamento, poi, può arricchirli di sentori speziati e di legno. Il sapore è…

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *