Site icon ViVi GREEN

Vini delle Marche
VERDICCHIO DI MATELICA DOP

La Denominazione di Origine Protetta “Verdicchio di Matelica” identifica una particolare tipologia di vino bianco, vinificato anche come Spumante e Passito.

Uvaggio

Come rivela la denominazione, è il Verdicchio il vitigno fondamentale per la produzione dei vini di Matelica. Nello specifico, il vitigno in questione deve rappresentare almeno l’85% dei vigneti da cui provengono le uve impiegate nella vinificazione. La presenza di altri vitigni è ammessa solo entro il limite del 15%, purché siano a bacca bianca ed idonei alla coltivazione nelle Marche.

Caratteristiche chimico-fisiche ed organolettiche

Il vino Verdicchio di Matelica (titolo alcolometrico volumico totale minimo 11,5% vol) e di colore giallo paglierino tenue, con odore delicato e caratteristico e un sapore asciutto e armonico, arricchito da un retrogusto gradevolmente amarognolo. Nella variante Passito (15% vol.) l’aspetto spazia dal giallo paglierino all’ambrato, con odore caratteristico, etereo e intenso e un sapore che va da amabile a dolce, con carattere armonico e vellutato, sempre impreziosito dal retrogusto amarognolo. Sono i riflessi verdolini, invece, a rendere più vivace la tonalità paglierina dello Spumante (11,5% vol), che presenta anche una spuma fine e persistente. L’odore è caratteristico, delicato, fine, ampio e composito; al palato risulta sapido, fresco, fine ed armonico, con gusto da extrabrut a secco.

Zona di produzione delle uve

La zona di produzione è una pianura di tipo alluvionale, compresa nelle province di Ancona e Macerata, che, data la distanza dal mare, si caratterizza per un clima con inverni intensi ed estati con temperature piuttosto alte.

Specificità e note storiche

Nata in epoca pre-romana, la viticoltura locale conobbe una fase di splendore durante la dominazione di Roma, con vini decantati anche da poeti e scrittori latini. Le invasioni barbariche ed il periodo medievale portarono una lunga fase di stasi, che finì solo con l’avvento dello Stato pontificio e un nuovo impulso alla tradizione vitivinicola.

SCARICA in formato PDF DISCIPLINARE vino VERDICCHIO DI MATELICA DOP

Vini delle Marche
MARCHE IGP

Il bianco (titolo alcolometrico volumico totale minimo 9,5% vol.) presenta color giallo paglierino con odore delicato e gradevole e gusto asciutto e fresco. La versione rosso (10% vol.) si caratterizza per il colore rubino, il profumo delicato, caratteristico e il gusto secco e armonico. Il rosato (10% vol.), invece, ha color rosa più o meno…

Leggi di +

Vini delle Marche
COLLI MACERATESI DOP

Le diverse produzioni, sia dei bianchi che dei rossi, presentano peculiarità che le rendono facilmente riconoscibili e, nello stesso tempo, li legano profondamente al territorio. Il disciplinare identifica con precisione tutte le caratteristiche organolettiche, sia di colore, che di odore e sapore, oltre ad indicare con esattezza il tenore zuccherino e l’acidità.

Leggi di +

Vini delle Marche
TERRE DI OFFIDA DOP

Il Terre di Offida Passerina spumante (titolo alcolometrico volumico totale minimo 11,5% vol.) ha un aspetto giallo paglierino, piuttosto tenue, impreziosito da una spuma fine e persistente; l’odore risulta gradevole e lievemente fruttato e il sapore tipico e caratteristico, con produzioni che spaziano da dosaggio zero ad abboccato. Il Passito (15,5% vol.), invece, ha una…

Leggi di +

Exit mobile version