Vini delle Marche
VERDICCHIO DEI CASTELLI DI JESI DOP

La Denominazione di Origine Protetta, Verdicchio dei Castelli di Jesi, è un vino bianco prodotto nella versione base, Spumante e in quelle Passito, con menzione Classico e Classico superiore.

Uvaggio

I vini Verdicchio dei Castelli di Jesi sono prodotti utilizzando uve da vigneti composti, per almeno l’85%, da vitigno Verdicchio, eventualmente associato ad altri vitigni a bacca bianca, idonei alla coltivazione nelle Marche, fino ad un massimo del 15%.

Caratteristiche chimico-fisiche ed organolettiche

I vini della denominazione hanno un aspetto di colore giallo paglierino, più o meno tenue; l’odore è caratteristico e delicato e accompagna un sapore asciutto e armonico, impreziosito da un retrogusto gradevolmente amarognolo. Il titolo alcolometrico volumico totale minimo va da 11,5% vol. nella versione base e Classico, a 12% vol. nel Classico superiore. Passito e Spumante, invece, hanno caratteristiche organolettiche leggermente differenti. Il Passito (15% vol.) è di colore giallo paglierino intenso, che tende all’ambrato; l’odore è caratteristico e intenso e il sapore armonico e vellutato, da amabile a dolce. Lo Spumante presenta la medesima tonalità paglierina, arricchita però da riflessi verdolini; l’odore è delicato, fine, ampio e composito; il sapore risulta sapido e fresco, fine e armonico, da extrabrut a secco.

Zona di produzione delle uve

La zona di produzione coincide con parte del bacino del fiume Esino, divisa tra le province di Ancona e Macerata.

Specificità e note storiche

La viticoltura dell’anconetano è strettamente legata alla storia dei monaci camaldolesi e benedettini, che reintrodussero e rafforzarono la vite, in molti terreni.

SCARICA in formato PDF DISCIPLINARE vino VERDICCHIO DEI CASTELLI DI JESI DOP

Vini delle Marche
SAN GINESIO DOP

Il San Ginesio rosso (titolo alcolometrico volumico totale minimo 1,5% vol.) ha un gradevole aspetto rubino, che può essere più o meno intenso, a seconda delle produzioni; l’odore è caratteristico e delicato e il sapore armonico. La medesima colorazione rubino si ritrova nello Spumante (11% vol.), in questo caso impreziosita da riflessi violacei e granati…

Leggi di +

Vini delle Marche
ROSSO CÒNERO DOP

La colorazione rosso rubino intenso è uno degli elementi distintivi del vino Rosso Cònero, che si mostra strutturato e corposo. L’odore risulta piuttosto gradevole e vinoso, abbinato a un sapore sapido, armonico e asciutto. Quando è giovane è dotato di una tannicità pungente, che con l’invecchiamento si fa morbidezza piacevole. Discorso analogo per i profumi,…

Leggi di +

Vini delle Marche
BIANCHELLO DEL METAURO DOP

Il Bianco (titolo alcolometrico volumico totale minimo 11,5% vol) ha un colore giallo paglierino, l’odore è delicato e caratteristico, il sapore è secco, fresco, armonico e gradevole. La versione superiore (12,5% vol), invece, ha un colore giallo paglierino, l’odore è delicato e caratteristico, il sapore è secco, fresco e armonico; lo spumante (11,5% vol) ha…

Leggi di +

Vini delle Marche
FALERIO DOP

Il Falerio, nella sua versione base, ha una tonalità giallo paglierino, più o meno tenue, a seconda delle produzioni. L’odore è lievemente profumato e il sapore secco, sapido, armonico e leggermente acidulo. Raggiunge una gradazione alcolica di 11,5% vol. Nella variante Pecorino, invece, la colorazione paglierina si arricchisce di riflessi verdognoli. Il sapore è caratteristico,…

Leggi di +

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.