Vini della Toscana
TERRE DI PISA DOP

Nella denominazione di origine protetta “Terre di Pisa” rientrano due tipologie di vino rosso: la versione base e il Sangiovese.

Uvaggio

Per la produzione del Terre di Pisa rosso è richiesto l’uso di uve provenienti da vigneti composti dai vitigni Sangiovese, Cabernet Sauvignon, Merlot e Syrah, che da soli o congiuntamente devono rappresentare almeno il 70% del totale. La restante quota, non superiore al 30%, può essere costituita da altri vitigni a bacca rossa, purché idonei alla coltivazione in Toscana. Diverso il discorso per la variante Sangiovese, prodotta quasi in purezza (minimo 95%) con uve del vitigno omonimo, unite eventualmente a quelle di altri a bacca rossa, identificati come sopra.

Caratteristiche chimico-fisiche ed organolettiche

Il Terre di Pisa rosso è un vino la cui colorazione può spaziare dal rubino al granato, abbinandosi ad un odore fine e caratteristico e a un sapore asciutto e armonico; il titolo alcolometrico minimo è di 12,5% vol. Stesse caratteristiche organolettiche possono ravvisarsi anche nel Terre di Pisa Sangiovese, che si differenzia per il carattere giustamente tannico che esprime al palato. In generale, si tratta di vini dal notevole equilibrio olfattivo e gustativo, il cui profilo si arricchisce ulteriormente con l’invecchiamento.

Zona di produzione delle uve

La zona di produzione interessa il territorio di sedici comuni, compresi nella provincia di Pisa e caratterizzati da un clima mite, estremamente favorevole alla viticoltura.

Specificità e note storiche

La storia vitivinicola del pisano è antica e nobile. Tecniche e coltivazioni si sono tramandate nei secoli, permettendo la conservazione di un patrimonio immenso, ulteriormente valorizzato dalle innovazioni del periodo moderno.

SCARICA in formato PDF DISCIPLINARE VINO TERRE DI PISA DOP

Vini della Toscana
MONTESCUDAIO DOP

Il vino Rosso (11,5% vol.) presenta una tonalità con intensità che può variare a seconda delle produzioni e che, con l’invecchiamento, tende verso il granato; l’odore è intenso e caratteristico; il sapore è asciutto e armonico, di buona corposità. Nella variante Riserva (12,5% vol.), la colorazione rubino si arricchisce di sfumature granata e l’odore si…

Leggi di +

Vini della Toscana
VALDARNO DI SOPRA DOP

Il Bianco (11,50% vol.) si presenta color giallo paglierino, con profumo fine, delicato e sapore secco e armonico. La tipologia Rosso (12% vol.) si caratterizza per il color rosso rubino più o meno intenso, l’odore fine, fruttato e il gusto secco, pieno, armonico. Il Rosato (11,50% vol.), infine, alla vista è di color da rosa…

Leggi di +

Vini della Toscana
ELBA DOP

Il disciplinare di produzione enuncia con precisione le caratteristiche organolettiche che identificano le varie tipologie di vino Elba, con attenzione anche alle peculiarità riconducibili al vitigno di appartenenza. In linea generale, il clima caldo in cui maturano le uve fa sì che i vini che se ne ricavano hanno tutti un tasso alcolometrico minimo piuttosto…

Leggi di +

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.