Vini della Toscana
SAN GIMIGNANO DOP

La denominazione di origine protetta “San Gimignano” identifica un’ampia tipologia di vini: Rosso, Rosso riserva, Rosato, Vinsanto (o Vin Santo) e Vinsanto Occhio di Pernice. A questi si aggiungono le produzioni monovitigno: Sangiovese, Cabernet sauvignon, Merlot, Syrah e Pinot nero. Tutti i monovitigno possono essere accompagnati anche dalla menzione Riserva.

Uvaggio

I vini Rosso e Rosato della denominazione San Gimignano sono realizzati a partire da uve provenienti da vigneti composti al 50% da vitigno Sangiovese, affiancato da Cabernet sauvignon, Merlot, Syrah e Pinot nero (massimo 40%, da soli o congiuntamente), oltre che da altri vitigni a bacca rossa non aromatici, idonei alla coltivazione in Toscana (massimo 15%). Per il Vinsanto, invece, sono richiesti Trebbiano toscano (minimo 30%), Malvasia del Chianti (massimo 50%), Vernaccia di San Gimignano (massimo 20%) ed eventuali altri vitigni a bacca bianca, identificati come sopra (massimo 10%). Diversa la composizione del Vinsanto Occhio di Pernice, che prevede un 50% minimo di Sangiovese, unito ad altri vitigni idonei. Infine, in tutte le varianti con indicazione di vitigno, questo deve rappresentare almeno l’85% delle uve totali, sempre eventualmente unito ad altri vitigni a bacca analoga.

Caratteristiche chimico-fisiche ed organolettiche

Dal punto di vista dell’aspetto, i vini rossi (vol. 12%) San Gimignano si presentano in una piacevole tonalità rubino, che l’invecchiamento fa virare verso il granato. Il rosato (vol. 11,5%), invece, ha una colorazione che può essere più o meno carica, mentre il Vinsanto (vol. 16,5%) va dal giallo paglierino al dorato (nella tipologia base) o dal rosa intenso al rosa pallido (nell’Occhio di Pernice). Sotto il profilo olfattivo, tutti i vini hanno aromi delicati, intensi e varietali, mentre al gusto risultano asciutti e armonici (morbidi e vellutati i Vinsanto). Ulteriori specifiche sono rintracciabili nel disciplinare.

Zona di produzione delle uve

La zona di produzione coincide con il solo comune di San Gimignano, in provincia di Siena.

Specificità e note storiche

La viticoltura nella zona di San Gimignano ha radici molto antiche e si presume sia stata iniziata dagli Etruschi.

SCARICA in formato PDF DISCIPLINARE VINO SAN GIMIGNANO DOP

Vini della Toscana
VALDARNO DI SOPRA DOP

Il Bianco (11,50% vol.) si presenta color giallo paglierino, con profumo fine, delicato e sapore secco e armonico. La tipologia Rosso (12% vol.) si caratterizza per il color rosso rubino più o meno intenso, l’odore fine, fruttato e il gusto secco, pieno, armonico. Il Rosato (11,50% vol.), infine, alla vista è di color da rosa…

Leggi di +

Vini della Toscana
COLLI DELL’ETRURIA CENTRALE DOP

Il Rosso (10,5% vol.) è rubino brillante, con odore dal vinoso al fruttato, fragrante, fresco e delicato, e gusto da secco ad abboccato, vivace e armonico. Il Rosato (10,5% vol.) ha odore fruttato, fragrante e fresco e sapore da secco ad abboccato, vivace e sapido. Il Novello (11% vol.) è di un vivace rosso cerasuolo…

Leggi di +

Vini della Toscana
SUVERETO DOP

Il vino Suvereto rosso si presenta di un brillante rosso rubino, tendente al granato. Ha un odore vinoso e delicato e un sapore asciutto e di buon corpo, vellutato e armonico, impreziosito da un eventuale sentore di legno. La variante Sangiovese ha caratteristiche simili, con una maggiore intensità della colorazione rubino e un profumo dal…

Leggi di +

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.