Vini della Campania
PAESTUM IGP

L’Indicazione Geografica Protetta “Paestum” indica le seguenti tipologie di vini: bianchi (anche frizzanti, amabili e passiti), rossi (anche frizzanti, amabili, passiti e novelli), rosati (anche frizzanti e amabili).

Paestum IGP

Uvaggio

L’Indicazione Geografica Protetta “Paestum” identifica vini ottenuti da vitigni idonei alla coltivazione in provincia di Salerno. La specificazione dei vitigni Aglianico, Barbera, Coda di Volpe, Fiano, Greco, Moscato b., Piedirosso, Primitivo e Sciascinoso è riservata ai vini ottenuti con uve provenienti, per almeno l’85%, dai corrispondenti vitigni. Possono essere utilizzati, fino a una quota massima del 15%, tutti gli altri vitigni idonei alla coltivazione nella provincia di Salerno.

Caratteristiche chimico-fisiche ed organolettiche

I vini a Indicazione Geografica Protetta “Paestum” bianchi presentano color giallo paglierino più o meno intenso, con profumo fruttato, floreale e sapore secco ed equilibrato. La versione Passito si distingue per il colore variabile, in funzione del vitigno, e il gusto amabile o dolce armonico. Il rosso è di color rubino, più o meno intenso, abbinato a odore fruttato e floreale e a gusto secco ed equilibrato. Il Passito a bacca rossa, invece, presenta caratteristiche analoghe al Passito a bacca bianca, fatta eccezione per il colore. Il Rosato, infine, è di color rosa più o meno intenso, con odore floreale e gusto secco ed equilibrato. Il titolo alcolometrico volumico totale minimo è pari a 10% vol. per il Bianco, 10,50% vol. per i frizzanti, 11% vol. per il Rosato e il Novello, 15% vol. per entrambi i passiti.

Zona di produzione delle uve

La zona di produzione dei vini Paestum comprende diversi comuni in provincia di Salerno.

Specificità e note storiche

Paestum vanta un patrimonio archeologico famoso in tutto il mondo. Non meno importante è la tradizione vitivinicola, che sin dai tempi dei Greci e dei Romani coniuga vini d’alto pregio e prodotti tipici locali.

SCARICA in formato PDF DISCIPLINARE vino PAESTUM IGP

Vini della Campania
CASAVECCHIA DI PONTELATONE DOP

Sia il vino Rosso che il Rosso Riserva presentano le medesime caratteristiche organolettiche, differenziandosi solo sotto il profilo del titolo alcolometrico volumico totale minimo, che nel primo caso è di 12,5% vol. e nel secondo di 13% vol. Alla vista, il Casavecchia di Pontelatone si presenta rosso rubino, con intensità variabile e tendenza a virare…

Leggi di +

Vini della Campania
CATALANESCA DEL MONTE SOMMA, SOMMA IGP

I vini ad IGT “Catalanesca del Monte Somma” bianchi presentano un colore giallo paglierino, con un odore intenso, floreale, fruttato, abbinato ad un sapore secco, caratteristico. La versione passito, invece, si caratterizza per un colore giallo dorato più o meno intenso, un profumo intenso ed un gusto dolce, aromatico, caratteristico. Il titolo alcolometrico volumico totale…

Leggi di +

Vini della Campania
CAPRI DOP

Il colore giallo paglierino del Capri Bianco conosce diversi gradi di intensità. L’odore è gradevole e caratteristico e si accompagna ad un sapore fresco e secco. Il titolo alcolometrico volumico totale minimo è di 11% vol. Il Capri Rosso, invece, è di una tonalità rosso rubino, con variazioni di intensità, e raggiunge un titolo alcolometrico…

Leggi di +

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *