Vini della Campania
PENISOLA SORRENTINA DOP

I vini della Denominazione di Origine Protetta “Penisola Sorrentina” sono Bianco, Rosso e Rosso frizzante. Il disciplinare prevede anche la possibilità di produzioni con indicazione di sottozona: Sorrento (bianco e rosso), Lettere (frizzante) e Gragnano (frizzante).

Penisola Sorrentina DOP

Uvaggio

Il Penisola Sorrentina bianco e il Sorrento bianco sono prodotti con uve da vigneti composti, per almeno il 60%, da vitigni Falanghina e/o Biancolella e/o Greco bianco (alla Falanghina è riservata una quota del 40%). Tutte le tipologie di vini rossi, invece, richiedono almeno un 60% di Piedirosso e/o Sciascinoso e/o Aglianico (al Piedirosso è riservata una quota non inferiore al 40%). Sia per i bianchi che per i rossi, infine, è possibile prevedere l’utilizzo, a concorrenza delle quote mancanti, di altri vitigni a bacca di colore analogo, idonei alla coltivazione in provincia di Napoli.

Caratteristiche chimico-fisiche ed organolettiche

Il Bianco (titolo alcolometrico volumico totale minimo 10% vol.) e il Sorrento bianco (11% vol.) si presentano con aspetto giallo paglierino, più o meno intenso; l’odore è delicato, vinoso e gradevole, abbinato ad un sapore secco, armonico e di giusto corpo. Il Rosso (10,5% vol.) è color rubino, con diversi gradi di intensità, ha un odore vinoso e un sapore asciutto, giustamente tannico e di medio corpo. Nella variante Frizzante (anche con indicazione di sottozona Lettere o Gragnano) si arricchisce di una spuma vivace ed evanescente; l’odore acquisisce note fruttate mentre il sapore si fa asciutto (o morbido), a volte con una vena amabile. Il Sorrento rosso (11,5% vol.), infine, conserva la stessa tonalità rubino, ma con una tendenza al granata; l’odore è vinoso e intenso; il sapore è asciutto e sapido, giustamente tannico e di buon corpo.

Zona di produzione delle uve

La zona di produzione coincide con la Penisola Sorrentina, che interessa una alcuni di comuni in provincia di Napoli ed è generata dai monti Lattari.

Specificità e note storiche

La produzione vitivinicola sui monti Lattari fu probabilmente avviata dai greci e già in epoca romana i vini di queste zone riscuotevano grande successo.

SCARICA in formato PDF DISCIPLINARE vino PENISOLA SORRENTINA DOP

Vini della Campania
ISCHIA DOP

L’Ischia bianco (titolo alcolometrico volumico totale minimo 10,5% vol.) e il Bianco superiore (11,5% vol.) si presentano con una colorazione giallo paglierino, la cui intensità varia a seconda delle produzioni; l’odore è vinoso, delicato e gradevole; il sapore è secco, armonico e di giusto corpo. La variante Spumante (11,5% vol.) si caratterizza per una spuma…

Leggi di +

Vini della Campania
GALLUCCIO DOP

Il Galluccio bianco (il titolo alcolometrico volumico totale minimo è di 11% vol.) ha un aspetto giallo paglierino, la cui intensità può variare a seconda delle produzioni. Rilascia il profumo caratteristico, delicato e armonico che si sposa con il sapore altrettanto armonico, secco e fresco. Il Galluccio rosso (11,5% vol.), invece, si presenta color rubino,…

Leggi di +

Vini della Campania
TAURASI DOP

Il Taurasi rosso è un vino dall’intensa colorazione rubino, che con l’invecchiamento tende al granato e acquista riflessi arancioni. Ha un odore caratteristico ed etereo, gradevole e con intensità variabile, mentre il sapore è pieno, asciutto, armonico ed equilibrato, arricchito da un retrogusto persistente. Il titolo alcolometrico volumico totale minimo è di 12% vol. Le…

Leggi di +

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.