Vini dell’Umbria
MONTEFALCO DOP

Il vino identificato dalla Denominazione di Origine Protetta “Montefalco” può essere sia bianco che rosso (anche Riserva).

Uvaggio

Il Montefalco bianco è prodotto con una quota minima del 50% di uve da vitigno Grechetto, unite a quelle di Trebbiano toscano (tra il 20% e il 35%) e di altri vitigni a bacca bianca idonei alla coltivazione in Umbria (massimo 30%). Per il Montefalco rosso, invece, è prevista una quota compresa tra il 60% e il 70% di Sangiovese, unita ad una di Sagrantino (tra il 10% e il 15%). Anche in questo caso possono concorrere altri vitigni a bacca rossa coltivabili in regione, purché non superino il 30%.

Caratteristiche chimico-fisiche ed organolettiche

Di colore giallo paglierino, il Montefalco bianco si caratterizza per un odore fruttato e leggermente vinoso, abbinato ad un sapore secco, caratteristico e anch’esso lievemente fruttato. Il titolo alcolometrico volumico totale minimo è di 11% vol. Il Montefalco rosso, invece, si presenta rosso rubino, con odore vinoso, caratteristico e delicato e sapore armonico, asciutto e di giusto corpo. Il titolo alcolometrico minimo è di 12% vol. per la versione riserva è di 12,5% vol.

Zona di produzione delle uve

La zona di produzione si concretizza in una circoscritta area collinare posizionata nel centro dell’Umbria, in provincia di Perugia, e caratterizzata da un clima tipicamente continentale.

Specificità e note storiche

Il disciplinare di produzione, soprattutto nella sua versione originale, approvata nel 1979, è una fedele fotografia dello stato della viticoltura di Montefalco, con la netta predominanza, tra i vitigni coltivati, del Sangiovese, molto diffuso anche nel resto dell’Umbria.

SCARICA in formato PDF DISCIPLINARE MONTEFALCO DOP

Vini dell’Umbria
TORGIANO DOP

I Torgiano sono vini dalla buona struttura e dall’apprezzabile equilibrio gustativo, che si caratterizzano per un livello di acidità normale, poca astringenza e un amaro poco percepibile. Le colorazioni sono rubino per i rossi e paglierino per i bianchi; si distinguono il Vendemmia tradiva, che è giallo che tende all’ambrato, e il Vin Santo, totalmente…

Continua a leggere

Vini dell’Umbria
ORVIETANO ROSSO o ROSSO ORVIETANO DOP

Il Rosso Orvietano si presenta con un aspetto di colore rubino, piuttosto vivace ed intenso, a volte venato da riflessi violacei. L’odore è altrettanto intenso, vinoso e talvolta erbaceo, mentre il sapore risulta morbido, elegante e vellutato. Iltitolo alcolometrico volumico totale minimo è di 11,5% vol. Nelle varianti monovitigno, le caratteristiche di base si arricchiscono…

Continua a leggere

Vini dell’Umbria
TODI DOP

Il Todi bianco (titolo alcolometrico volumico totale minimo 11,5% vol) si presenta con un aspetto giallo paglierino, associato ad un odore vinoso, delicato e fruttato e ad un sapore fresco armonico e talvolta vivace, che spazia dal secco all’abboccato. Il Rosso (12% vol), invece, è di una tonalità rubino piuttosto vivace, con diverse gradazioni di…

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.